Andrea Dovizioso: "soffriremo per tutto il resto della stagione"

Sempre più difficile la stagione a Borgo Panigale, con Hayden e Dovizioso staccati, anche a Laguna Seca, da tempi abissali rispetto agli altri top riders.

MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara

Andrea Dovizioso ha concluso il Gran Premio degli Stati Uniti al 9° posto, a +34.129 dal vincitore Marc Marquez. Davanti a lui tutti i top rider, compreso il compagni di team Nicky Hayden: quello che deve far riflettere, oltre al distacco abissale dallo spagnolo è l'ulteriore gap dal loro immediato predecessore, ossia Cal Crutchlow, che per avendo disputato una gara mediocre ha tagliato il traguardo con 18 secondi di anticipo sulle Rosse. Tanto, troppo.

La sensazione è che ormai anche il 2013 sia una stagione da archiviare: siamo arrivati al giro di boa e non si intravedono quei miglioramenti che potrebbero almeno fa presagire una seconda parte dell'anno a lottare, se non per il podio, almeno per la top 5. E' di quest'idea anche Andrea Dovizioso, in partenza per Misano Adriatico, dove domani il Ducati Team terrà una sessione di test privati, ma che difficilmente potranno dare una svolta a una stagione storta:

"A Laguna Seca ho provato a spingere e a scendere sotto '1'23 ma non ero in grado di fare quel tempo e Nicky aveva esattamente lo stesso ritmo. E' stato difficile, l'usura delle gomme già dopo tre giri ha significato che non avrei mai potuto fare un 1'22 e quindi ho perso il gruppo con Cal. Ho provato a impegnarmi al massimo ed essere costante ma non ero abbastanza veloce. Giovedì abbiamo i test a Misano dove abbiamo alcune cose da provare ma non penso che ci sarà qualcosa in grado di cambiare completamente la nostra situazione. Penso sarà difficile cambiarla nell'arco dei prossimo round e non so se saremo in grado di ridurre il gap prima che finisca la stagione."

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: