Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

Scritto da: -

Foto Spia Ducati Open Road (Multistrada) 2010

Oramai è sicuro: al Salone di Milano di quest’autunno, Ducati presenterà la nuova Multistrada 2010, meglio conosciuta con il nome non ufficiale di Strada Aperta. Come vi abbiamo rivelato nell’intervista al responsabile marketing di Ducati, Diego Sgorbati, questo modello non sarà una “endurona stradale”, nel senso letterale del termine.

La futura Multistrada sarà una moto “ibrida”, sportiva ma al tempo stesso votata al turismo a lungo raggio. Tra le novità più interessanti troviamo il telaio misto, composto da un traliccio imbullonato a due piastre di alluminio, posizionate nella zona del perno del forcellone, una soluzione introdotta già nella nuova generazione Monster.

Il motore dovrebbe essere un 4 valvole raffreddato a liquido, della serie Testastretta Evoluzione, lo stesso montato sui modelli Superbike e Streetfighter. La cilindrata potrebbe essre 1200cc, ma i valori di coppia e potenza massima saranno rivisti, per meglio adattarsi alle caratteristiche del mezzo.

Foto Spia Ducati Open Road (Multistrada) 2010Foto Spia Ducati Open Road (Multistrada) 2010Foto Spia Ducati Open Road (Multistrada) 2010Foto Spia Ducati Open Road (Multistrada) 2010

L’estetica richiama il family feeling che ha accompagnato le ultime creazioni della casa bolognese: fanali taglienti, spigoli morbidi e prese d’aria sdoppiate. Nelle foto scattate ai prototipi cammuffati, possiamo riconoscere due profili differenti della carenatura: uno più sottile e uno più coprente. Inoltre, il nuovo e compatto doppio scarico inferiore permetterà di collocare due borse laterali posteriori di grande capienza; una soluzione indispensabile per accontentare i turisti più incalliti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: derapage

    c'era bisogno di un articolo per spiegare che una moto con 2 cerchi da 17” e sospensioni a corsa corta non è enduro?!?! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Max_76

    bella questa enduro stradale Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    ma è mai possibile che a ogni argomento trattato vignetta o fiato che fanno i ragazzi di motoblog ci sia sempre gente pronta a criticare e a lamentaresi… (parlo in generale, non è un attacco diretto) …mi chiedo perchè guardate sto sito se vi fa tanto schifo…?? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    la linea promette male, speriamo ke il designer abbia un idea Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Scusate il commento, ma fa letteralmente cac…….re. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Concorrenza al tiger….seeeee gli piacerebbe!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Bellissimo sanitario dal design innovativo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Piace e non piace…sempre così i nuovi modelli ducati. Poi tolti i cammuffamenti tutti sbavano… :D Brava ducati!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    chiamaela multiC A C C A Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: il frecciaro

    Strada aperta…ma che nome è per una moto?! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Hanno cacciato Pierre Terblanche per prendere chi ? ? P Ray Charles? Se la Multi era obbiettivamente un…rutto, questa è pure peggio! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Non so perchè, ma credo proprio che quel becco davanti non mi piacerà… A occhio e croce sembra quello della Hypermotard gonfiato… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Sarà molto superiore a GranPasso e Tiger….questa Ducati sarà il nuovo riferimento!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Che povera gente che commenta queste notizie…a occhio e croce sarete degli scuteristi…o al più possessori di qualche standard-jappo visto sul giornalino del barbiere. Siete ancora a dire che fanno pena le cose…ancora prima che vengano nemmeno segnalate ufficialmente?Vi siete dimenticati dei risultati raggiunti da Ducati in questi anni?Hyper+1098+Street??O vivete su Plutone… Firmato..ancora instancabile possessore di Sssuper Multistrada..non ci sono paragoni ;) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: King of Biscia

    il frontale sembra un quello della hyper che ha fatto un forntale con una multistrada… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: King of Biscia

    il frontale sembra quello della hyper che ha fatto un frontale con una multistrada… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Flash

    Sarà che a me la hyper piace da impazzire… ma questa multistrada secondo me promette bene. Chissà come sarà una volta de-s-camuffata. Va detto che non mi dispiaceva neanche il modello attuale (compreso quel cupolino che fa schifo a molti). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    beh chiamare "Risultato" la Streetfighter …. è un Buon motore con un'accozzaglia attorno!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Quoto antani_83 e MultiLove. Come fa ad andare bene questo paese se c'è gente che non fa altro che sparare a zero su tutto ciò che è ITALIANO? come cavolo fate a capire come sarà sta moto vedendo delle foto dove si notano solo kili di nastro adesivo nero? Comunque secondo me sarà fantastica! come tutte le moto che ultimamente sta facendo Ducati. Forza Ducati e Forza Italia! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    multilove ti conviene rinunciare, questa gente si sfoga così, ognuno ha i suoi problemi… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    bellissima, potrebbe essere la mia prima DUCATI :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: freemaui

    effettivamente avanti è abbondante, ma probabile che molta roba è per il camuffamento e altre minghi@te… se si ripropone come hyper più "muscolosa" non credo che il risultato possa essere brutto… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    eh, era l'ora che facessero una ducati da viaggio. per quando il bar sotto casa è chiuso per turno e ci si deve spingere fino al paese accanto. ora aspettiamo la borsa da serbatoio e gli attacchi al manubrio per il gps. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: enjoyash

    io non capisco questa mania di ducati di essere sempre e comunque sportiva. almeno a parole. una moto turistica e da viaggio non può essere sportiva, per definizione sportività e comodità non vanno d'accordo. la multistrada è tutto fuorché una moto turistica, con quella sella pilota e quella sella passeggero. questa a vedersi sembra una turistica a tutti gli effetti, ma è presto per dirlo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Se volevano fare un frontale più brutto della Multistrada ci sono riusciti. Adesso che dopo anni gli appassionati hanno fatto l'occhio con quello vecchio dovranno abituarsi al nuovo; altri anni… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    na schifezza Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    "sportivitàààààà è un elemento imprescindibi-leeee per una relazione stabi-leeee che punti all'eternitàààààà" * (ispirata dal commento di enjoyash) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    baahhh commentare senza aver visto!!!!! allucinante …. come fate a dire mi piace o meno se non si vede niente vabbe' !!! sara' mahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    si chiamano camuffamenti, sveglia!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: pino 66

    Mi sembra che i numeri (che non sono di parte) dicano che la Ducati ottiene risultati sempre migliori. Io non capisco nulla ed ho la sensazione che sarà molto bella e venderà bene come le altre! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    @29 eh, però dopo tutti 'sti anni al multistrada ancora non li han tolti. o sì? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: porsche

    scusate se non c'entra niente. dunque ho fatto una segnalazione e si vede solo se clicco vedi le piu recenti anche se è piu vecchia di altre che invece si vedono, perchè? cosi non la vedrà nessuno… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Antonioital

    E' una motard turistica come la ktm 990 smt .. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: gs

    ma la multistrada è ancora in produzione? ne ho viste pochissime in giro !! a me questa di linea piace, non mi convince il gruppo ottico anteriore ma bisognerà vedere come sarà una volta tolte le cammuffature. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: GianMTS

    se questa invece di Ducati fosse honda o yamazza….. sareste tutti a sbavare! ma invece essendo Ducati…. fa schifo a prescindere….. mi fate pena…. povera Italia! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Manako

    A me sembra che dal poco che si intravede ci sia sotto un ottimo prodotto. Scarichi originali, linee bilanciate nell'insieme: staremo a vedere la moto pulita. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: guidopiano

    A quanto mi risulta la Multistrada è sempre in produzione, dalle mie parti ne ho viste abbastanza. Tra l'altro ne ho avuta una sotto le chiappe per circa tre mesi e devo dire che su strada è una gran moto, poi l'estetica è soggettiva e non è certo quella che fa una moto. Lamps Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Un rutto…..come le altre DUCATI, però questo …….all'aglio direi! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Se pesa meno di 200 kg in ordine di marcia è destinata al successo perchè offre oltre al blasone quella leggerezza di guida necessaria per godersi il paesaggio con poco impegno psicofisico. Diversamente non potrà offrire nulla di nuovo rispetto al già visto e provato… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: manuele86

    non capisco perchè si deve per forza utilizzare il testastretta 1200cc quendo hanno il motore dell'848!!!!una via di mezzo secondo me non guasterebbe Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    un bel 4 cilindri jappo sarebbe l'ideale Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    ….voltastomaco come tutte le ducati Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: pistu_foghecc

    i sacchetti di plastica nera li lasciano? Non iresco a capire a che utenza si rivolga questa moto.Non mi sembra una tourer, troppo grossa per essere una moto maneggevole.Meglio una bmw.Tanto il prezzo sarà lo stesso Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Brutta l'invidia! Parlate tanto della multi ma nessuno cita la crisi honda per quei barili di hornet e cbr, x non parlare della nuova kawasaki 1000: pare un insetto!!!! Brucia brucia!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Personalmente rimpiango sempre di più Terblanche. Avrà avuto le sue idee, azzardate a volte, ma almeno sapeva quali erano. Ammettiamolo in Ducati non sanno più che pesci prendere, cercano di far qualcosa di nuovo senza una solida base da cui partire… Beninteso, parlo unicamente di design, che poi su strada vada bene e forte è tutto un altro discorso – come è successo alla Multistrada e alla 999, ottime moto ma massacrate dalla critica degli appassionati (gli addetti ai lavoro sono molto più obiettivi) e mai veramente digerite. Nonostante il camuffamento – che non copre poi così tanto – questa nuova Ducati appare terribilmente sproporzionata, quel parafango cicciotto è talmente largo da sembrare la calandra anteriore di uno scooterone (inoltre mi ricorda la FIAT Multipla di qualche anno fà, quella brutta per intenderci), la parte centrale ha un qualcosa della Brutale, ma più goffo… Ducati riprenditi! E assumi un designer degno di questo nome. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    @Emmedi-31: Bellina questa ;) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: el_sol

    Come fate a dare un giudizio estetico su una moto tutta impacchettata??? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: newyork

    sembra aggressiva senza tutta quella gommapiuma e nastro adesivo che la camuffa sara` sicuramente snella. la tiger…… ma per favore! come al solito quando si parla di ducati ci sono un sacco di commenti, quando si parla di una giap ce ne sono pochissimi: vero ducazzi looser. spero il nome rimanga multistrada. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: wasabi70

    …Io direi di attendere la presentazione ufficiale prima di giudicare… ;) Multistradista felice! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Si infatti, pensare che sto futuro sanitario possa somigliare alla tiger è come sperare che la ducati vinca un altro mondiale. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Lasciate stare la TIGER. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: derapage

    è una categoria di moto molto interessante: agilità, facilità di controllo, potenza e comodità… però c'è da vedere se questa ducati riuscirà a battere le ottime avversarie com benelli TREK, triumph Tiger, KTM SMT!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: akira1972

    partiamo dalla multistrada … Io ne ho presa una nel 2003, la prima versione. Molti dubbi sull'estetika, ma quando ci salivo sopra (e sono sikuro ke molti di quelli ke la kritikano non l'hanno fatto), non volevo mai scendere. 20000 km senza un minimo problema in un poko + di un anno e mezzo. Venduta a malinquore per altre inkombenze. Una moto fantastika (forse solo la sella pilota era una bestemmia) ke ti permetteva di tutto … andava bene, stabile, non konsumava niente e ci si divertiva parekkio. Di questa possiamo, ad oggi, kommentare al massimo quei 4 dati teknici ke sappiamo, perkè da queste foto, la linea non la kapiamo di sikuro … quindi dar giudizi estetici è per lo meno impossibile … e ki li da, beh, dimostra di non kapirne molto … aspettiamo di vedere foto senza tutto quello ke non è della moto e poi riparliamone … anke se immagino ke ki ne parla male ora, kontinuerà a farlo anke se se la porterebbe in garage solo per partito preso. Lamps Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    si può dire "sport touring" ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: superclod

    Miiii, quelle foto sono fatte "dentro" lo stabilinento Ducati… qui c'è aria di spie…;-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: PANIGALE

    DEDICATO A TUTTI I "FENOMENI" IN GRADO DI CRITICARE LA LINEA DEL NUOVO DUCA CHE PER ALTRO E' FORTEMENTE MIMETIZZATA….. MA CHE SIETE MANDRAKE ???? VISTA A RAGGI X ????? NO,NO, SOLO DEI BLA BLA…. SOLO BLA BLA FENOMENI…….MA VAFF……………… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    oh,ragazzi,stavolta la ducati mi ha veramente colpito e sorpreso oltre ogni mia piu' lontana immaginazione:sono riusciti a fare un ce s so ancora peggiore del multistrada di prima. complimenti,non era un'impresa facile,e loro l'hanno compiuta in pieno. avanti così,ducaz z i di m m e rrr daaa Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: mojito_si

    Anche a me sembra l'interno della Ducati, mi sa che più che una spia le foto le hanno commissionate i reasponsabili del markting… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Le foto le ha scattate corona su commisione di lele mora. i piloti sono costantino e daniele e le moto sono due prototipi della benelli. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: maurossi

    GianMTS pensa se l'aveva fatto una Giapponese cosa ne pensavi tu !ha ragione Umbertide vive ma anche con un velo di peperone fresco ,comunque Desmodromico79 se le vendite le fa come la multistrada per la honda non ci sono problemi, resta la piu' venduta , pelomeno ci puoi fare un viaggio senza patemi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    montare un motore da pista su questa moto che verra classificata "da viaggio" mi sembra che la ducati stia facendo un boco in acqua! ma dai ragionateci un po su!!! ogni 10000 km dal meccanico a rifare mezzo motore… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 62 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ardito

    Che palle! Su 50 commenti ce ne saranno solo una dozzina con cui vale la pena interagire e ti tocca cercali con il luminicino in mezzo a tante sbrodolate acide sputate con rabbia. Appena ho visto le foto ho pensato: "oh bene, foto nuove. Vediamo un po' di ragionarci, magari leggo qualche commento intetessante, qualcuno che ha un Multistada e mi spiega come potrebbe essere (grazie akira e ai pochi altri). Anche Motociclismo di questo mese apre con la nuova Ducati". E invece - quasi - solo commenti definitivi (idioti?): ma come diavolo fate a considerare una m.e.r.d.a o cesso una moto super camuffata?!? Questo blog è sempre più zeppo di bimbiminkia che non capendo le cose (in questo caso le moto) e invece di cercare di capire (ma oggi tacere e ascoltare è da sfigati, vero?) o denigrano o idolatrano. Il ragionamento, lo scambio civile di idee non fa per loro. Mi sa che mollo sto blog. Peccato perché, malgrado qualche sbavatura, lo trovo aggiornato con frequenza e ben confezionato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 63 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Antonioital

    Un prodotto originale e di grande fascino.. A me non dispiace affatto, anzi … Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 64 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: RUGGI

    vista, nonostante i cammuffamenti non male Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 65 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    @ Akira: concordo col tuo commento… ma qualche k di meno quando scrivi no, eh? e ke kekkio… :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 66 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: paolinovaivaivai

    La mamma dei c0gli0ni è sempre incinta. Ma quante enduro stradali che ci sono in giro sono "belle" quanto una supersportiva?! Ma andate a comprarvi i frullatori jappo o i bidoni BMW e non rompete i c0gli0ni per una moto italiana che è pure cammuffata e non definitiva. Siete solo degli sfig@ti rosiconi che probabilente la moto non l'ha nemmeno guidata. Fateci un piacere cambiate blog e andate scrivere le vostre str0nzate da un'altra parte. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 67 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    L'estetica non mi sembra giusto criticarla visto, come giustamente sottolineato da molti, non è ancora VISIBILE però un grande rammarico per l'ennesimo prodotto che dimostra il coraggio di Ducati praticamente nullo. Percorrere la strada della moda si finisce solo a produrre monkey moto, ogni casa scimmiotta un'altra. Và di moda il motard? Alè, tutti a fare moto chiamandole "motard" (vi ricordate quando cercavano i primi tempi di definire la MTS un "motardone" ?) Ducati si ritrova: Multistrada Ipermotard (motard?!) Streetfighter StradaAperta tutte stradali ad impostazione alta dove le parole Enduro e Motard non sono per nulla applicabili. A questo punto mi chiedo se era il caso di osare qualcosa di più e tentare di fare una vera moto da fuori strada (ve la ricordate la vecchia Elefant?) con velleità sportive da portare poi in competizione con le KTM. Francamente il mercato non ha bisogno dell'ennesima moto da affiancare a Tiger, Benelli, Guzzi, Morini, Kawa… Credo che si sia bisogno più di moto come la Tenerè, BMW800, KTM, piuttosto che animali da strada camuffati da "globe trotter, sport tournig, finte Enduro". Ennesima occasione sprecata, peccato Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 68 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    intanto un mondiale la ducati l' ha vinto,questa nuova moto spacchera come al solito visto che sotto monta un desmodronico.quando passera per strada si riconoscera' lontano un miglio che è una grande moto marcata ducati.non la solita jap senza personalità Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 69 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    Mai visto (e sentito smoccolare) un meccanico (serio che lo fa davvero) regolare il sistema desmo? E' un lavoro da orologiai e va fatto molto spesso, per tenere i motori Ducati nelle migliori condizioni. Inutile dire che parte un pacco di soldi ogni volta. E allora secondo me il sistema va benissimo quando può esprimersi in pista sulle sportive, ma su una moto di vocazione stradaiola mi sembra solo una complicazione inutile. Per quanto riguarda l'estetica a me piace, la trovo originale, ma non si può e non si deve comprare una moto in base all'estetica. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 70 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    L'estetica non è commentabile, per i camuffamenti. Da Multistradista, mi lascia in dubbio la scelta del motore, che forse è eccessiva quando il millone ad aria sul Multi mi pare più che abbondante e soprattutto pienamente sfruttabile. Forse è una scelta più da marketing che da direzione tecnica. Comunque, colgo l'occasione per lodare ancora una volta il vecchio Multi; potrà non piacere, ma a me piace, però è una moto dalle qualità dinamiche fantastiche, di grande affidabilità (mai l'ombra di un pensiero in cinque anni) e di grande coraggio. La scelta estetica controcorrente è stata pagata con numeri non esaltanti di vendita ma credo che pochissime moto vantino un indice di soddisfazione del pilota così alto. E, ultima cosa prima di chiudere, ricordo che le scelte discutibili dell'estetica (cupolino spezzato, soprattutto) sono state funzionali alle caratteristiche dinamiche e di guidabilità che si voleva dare al mezzo. E' bene forse ricordare che design significa progetto e non linea gradevole e il multi, da questo punto di vista, è una moto di grandissimo design. Fermo restando che può non piacere Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 71 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Scusate ma sono l’unico che ha il superpotere dalla vista a raggi-X e riesce a interpretare le forme e i volumi di una carena indipendentemente di quanto nastro adesivo ci sia spiccicato sopra?!… Non so, magari mi sbaglio, ma mi son sentito come tirato in ballo assieme a tutta la categoria degli “sputasentenze da blog” – categoria che infastidisce pure me. Ma gente, usate anche il cervello quando usate gli occhi. Un po’ di camuffamento confonde le linee fondamentali e copre i dettagli di piccole dimensioni, ma non può far sembrare smilza una moto cicciotta come non può far sembrare bassa una moto alta. Poi va bene, certi dettagli non si possono comprendere, i fari sono camuffati in due modi differenti, grossi e ovali in una e spigolosi e cattivi stile 1098 nell’altra. Io volevo inoltre concentrare l’attenzione su un certo spaesamente che sembrano avere a Borgo Panicale – e sto parlando unicamente di scelte di stile, puro e semplice design. P.S. E per mettere i puntini non solo sulle “i”, ma anche sulle “e”, parlo da stimatore del marchio bolognese, ho apprezzato la controversa 999 e adoro ancora alla follia la compianta Supersport di Terblanche… e credo che fossimo sì e no una decina in tutta Italia. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 72 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: EnricoSL900

    Zorro… io sono uno di quei dieci, dato che di SS Terblanche ne ho avute non una ma tre di fila. Forse sono l'unico, chi lo sa… :-) Quella sì che era una Ducati; l'ultima di una stirpe. Da lì in avanti hanno cominciato a rincorrere il mercato e oggi siamo arrivati al punto in cui non esiste in gamma una moto con un minimo di originalità, per non parlare del rispetto della tradizione che è stato immolato al dio marketing. Stamattina salendo il Muraglione con la mia BMW (comprata quattro mesi fa dopo 15 anni di Ducati…) ho trovato un gruppo di veneti in vacanza: due avevano un paio di vecchie ST. Una ST2 e una orrida ST3: moto rovinata nell'estetica e dotata del miglior motore Ducati degli ultimi 20 anni. Motore ovviamente buttato via perché non sufficientemente modaiolo… anche se so di gente come Pepo di Radical Ducati che ci fa moto da corsa efficacissime. Oggi una Ducati per fare chilometri non esiste, e non sarà certo questa pseudo-endurona a colmare il buco nella gamma. Qualcuno mi dovrebbe spiegare a cosa serve un 4 valvole da 140 cavalli su una moto che teoricamente nasce per fare chilometri. Per quello che so, oggi un tagliando per un motore Ducati 4 valvole costa sui 600 euro, e io che di chilometri ne faccio tanti (9000 in quattro mesi, per adesso) non saprei davvero come fare. Per non parlare del fatto che i motori Ducati 4 valvole anche di benzina ne vogliono parecchia, sempre per quello che sento (ma anche per quello che mi ricordo!). La conclusione è che il problema non è tanto se sia guardabile o meno (per me no), ma se sia realmente quello che vorrebbe essere. E qui mi pare proprio di poter dire di no. Ah… per quel che riguarda il "design"… qualcuno ha detto che "le scelte discutibili dell’estetica (cupolino spezzato, soprattutto) sono state funzionali alle caratteristiche dinamiche e di guidabilità che si voleva dare al mezzo. E’ bene forse ricordare che design significa progetto e non linea gradevole e il multi, da questo punto di vista, è una moto di grandissimo design". OK: io un Multistrada ce l'ho avuto, e il grandissimo design del Multistrada impediva di fare più di 100 chilometri per volta senza spaccarsi le reni per la assurda posizione di guida e la inesistente protezione aerodinamica, per non parlare dello stupidissimo serbatoio che si prolungava sotto la sella e che era impossibile da riempire se non prima di essere completamente vuoto a causa della sua incomprensibile e inutile forma (o design?). Se vogliamo parlare di razionalità, il Multistrada è la peggior moto di tutti i tempi, altro che palle! La logica avrebbe fatto pensare a un serbatoio di forma normale, senza quell'inutile e minuscolo portaoggetti laterale che avrebbe potuto contenere benzina invece che… niente, e un portaoggetti vero al posto di una brutta e cervellotica marmitta sottosella che tra l'altro scalda il sedere del passeggero e rende impossibile fissare un qualsivoglia borsone alla sella posteriore. Soluzione che probabilmente era stata inizialmente pensata, dato che la sella posteriore ha una apertura a serratura di cui si fa fatica a capire il senso, dato che lì sotto altro non c'è che la marmitta. Tutte scelte utili alle caratteristiche dinamiche del mezzo, sì… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 73 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    #72 Parole sacrosante ma occhio: appena ho scritto 3 parole in tema mi hanno rifilato subito un -1. Il fatto è che su questo blog appena ti azzardi alla minima critica sui Ducati prendon fuoco come cerini. Comunque, chissenefrega: ognuno butta via soldi a modo suo… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 74 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    @Enrico anche io il Mulitstrada l'ho avuto; certo non è una moto autostradale e neppure una turistica macinachilometri pura, il cupolino protegge proporzionalmente rispetto alla sua dimensione, ma parlare di posizione di guida assurda mi sembra un po' eccessivo; le lodi alla guidabilità del Multi e alla sua ciclistica e alla sfruttabilità mi pare siano state sempre abbastanza unanimi. Il cupolino che si spezza poi è stato pensato non tanto per essere più protettivo di un cupolino che non si spezza (in tal caso sarebbe servito un cupolino più ampio) ma per permettere un raggio di sterzo più ampio, per rendere la moto maneggevole in città, almeno così mi pare dicesse ai tempi Tierblanche. Mi ricordo, ma cito a memoria e per cui in modo molto impreciso, anni e anni fa un articolo di Motociclisomo in cui un giornalista si presentava ad una gara (non so dirti la categoria, credo quella più vicino possibile all'amatoriale) riservata a moto fino a mille di cilindrata, con un Multi e, tra lo stupore generale, si classificava molto bene (tra il quinto e l'ottavo, scusa ma non ricordo proprio) nonostante la cavallatura molto più modesta del multi rispetto ai mille quattro cilindri giapponesi concorrenti. Che abbia contato che probabilmente il giornalista di motociclismo facesse in parte la differenza, però credo sia indice della bontà del progetto e di quelle qualità dinamiche di cui accennavo, che non sono riempire il serbatoio in tempi da pit stop dal benzinaio, ma come la moto si muove. Lamps Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 75 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    il giudizio estetico lo lasciamo alla presentazione, non mi dispiacerebbe se se oltre al 1098 si pensasse anche ad una cubatura meno esagerata come era stato per la versione precedente della multi (tra l'altro anche più bassa di un paio di cm). ma oramai gli italiani sono tutti manici, riprendetevi! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 76 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: ice

    il Multistrada di oggi ha parecchi limiti e difetti, ma certo gli scarichi sotto il codone e il motore raffreddato a liquido non sono tra questi Il motore scalda veramente poco, molto meno ti tutti i raffreddati a liquido che io abbia mai provato e lo scarico non infastidisce il passeggero quindi con tutti i difetti del multistrada non vedo perchè andarre a toccare alcuni dei suoi pregi….. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 77 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: ice

    errata corrige @ #76 ovviamente volevo scrivere: <i>"ma certo gli scarichi sotto il codone e il motore <b>raffreddato ad aria/olio</B> non sono tra questi"</I> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 78 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    Meno o non meno, resto della mia idea!!!!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 79 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    Dimenticavo: viva l'HAYABUSA e il KAWA 1400. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 80 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: EnricoSL900

    multifan… che la Multi sia molto efficace nella guida lo so bene, non è necessario essere giornalisti-piloti. Io stesso ci ho fatto la mia porca figura girando al Nurburgring. Il problema è stato arrivarci e tornare a casa, dal Nurburgring (anche non contando che a Bonn la ruota libera dell'avviamento iniziò a dare preoccupanti preavvisi di cedimento…). Non so se tu abbia mai fatto un viaggio, con la Multi, ma ti assicuro che per la mia esperienza non è assolutamente una moto adatta a fare più di cento chilometri di autostrada alla volta. La sella è troppo bassa rispetto a pedane e manubrio e io, che pure sono di media statura, ero costretto ad assumere una posizione di guida "ingobbita" che caricava la mia zona lombare di tutto il peso della parte superiore del mio corpo, mentre le gambe troppo piegate mi si indolenzivano poco meno velocemente. Per non parlare della ridicola protezione aerodinamica, anche con il cupolino maggiorato. La marmitta sotto la sella a livello progettuale non ha il minimo senso: costringe a fare un condotto lungo un metro per arrivare dai collettori al silenziatore, è brutta come uno scaldabagno e impedisce nel modo più assoluto di fissare un borsone alla sella del passeggero. Io ho un Bags Connection da 60 litri che per viaggiare in solitaria con la SS era perfetto: peccato che fissandolo sulla sella del Multi schiacciava i fianchetti in plastica sul silenziatore, con il forte rischio di squagliarli. Per quanto riguarda il serbatoio, non contesto che ci voglia un po'di più per riempirlo, ma proprio il fatto che a causa della sua forma durante il rifornimento si formi una bolla d'aria al suo interno che ne impedisce il completo riempimento. Pensi di aver fatto il pieno e dopo 5 chilometri la benzina scende e vedi che sei a 3/4 di serbatoio, e dopo 150 chilometri al massimo ti si accende di nuovo la luce della riserva. Solo dopo varie simpatiche esperienze (tipo uscire dall'autostrada sotto la pioggia in mezzo alla Svizzera alla ricerca di un distributore, con il terrore di finire la benzina da un momento all'altro…) ti rendi conto che la riserva di una moto con un serbatoio così mal progettato dura quasi 150 chilometri, il che vuol dire quanto l'autonomia dal pieno all'accensione della spia sul cruscotto. Oggi ho una BMW K1200R/Sport: una delle poche sport-touring in commercio. Una moto che mi permette di fare un viaggio con buona comodità e di tenere il passo di qualsiasi altra moto su qualsiasi strada. Una moto che mi porta al lavoro ogni giorno con dei consumi accettabilissimi e che mi costerà cento euro di tagliando invece di 600. E poi dicono che le BMW sono costose… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 81 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: EnricoSL900

    La Kawa 1400 ho rischiato fortemente di comprarla, prima di imbattermi nella BMW… :-) Gran mezzo, veramente gran mezzo! E poi verde è veramente ignorante da matti… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 82 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    EnricoSl900 Mi piaci perchè sei una persona obiettiva, grazie per tutte le info! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 83 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: Ermes

    P.S. ENRICO Però mi devi dire chi ti fa i tagliandi al BMW con cento euro: qui a Firenze con quella cifra non ti attaccano nemmeno il computer per il check! Ti sparano cifre simili a quelle che tu menzioni per il Ducati e poi ti fanno accomodare sulla poltrona di pelle umana e ti offrono un whisky antisvenimento quanto ti presentano il conto… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 84 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Enrico, non ho grandi esperienze di viaggio, per cui non ho argomenti da controbattere ai tuoi e non ho dubbi che oltre i cento chilometri il Multi possa essere una moto faticosa; sempre ricordando un pezzo di motociclismo, non lo stesso citato prima, in una comparativa con alcune concorrenti del Multi si diceva, tra i limiti, che per lo stesso percorso costa molta più fatica al pilota. Personalmente i tromboni sotto sella mi piacciono, mi ricordano la Mhr di Tierblanche, che mi piaceva, ma è un giudizio puramente estetico e soggettivo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 85 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: EnricoSL900

    #83: io abito poco lontano da Firenze… pochissimo, anzi. Il tagliando dei 10000 me lo farà Andreini Auto di Arezzo, e più precisamente la sua filiale di Terranuova Bracciolini. Stavo per prendere una K1300S a Firenze, per l'appunto, poi ho trovato la 1200Sport a km zero a Pisa risparmiando un sacco di soldi e per comodità faccio i tagliandi qui in zona. Alla NovaMoto son tutti troppo fighi per i miei gusti… #84: esteticamente la MHe era carina, sì (immagino ti riferisca a quella… la MHR sì che era una Ducati!). Peccato fosse decisamente mal progettata, a partire da quell'assurdo forcellone monobraccio con l'ammortizzatore laterale in cantilever… una bestialità che speravo di non rivedere mai più su una Ducati e che invece hanno rispolverato per il Monster 1100, per di più impreziosita da un telaio metà buono e metà tirato al risparmio e quindi fatto per fusione di alluminio invece che in tubi d'acciaio. Tornando alla MHe, mi ricordo che aveva tra l'altro un allucinante serbatoio da soli 7 litri di capienza che costringeva a partire da casa avendo ben presente la mappa dei distributori di benzina… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 86 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    veramente penoso vedere certe produzioni, sopratutto da ducati. ennesimo fumo negli occhi. tristezza… meno male c'è qualcuno che ci vede bene ancora…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 87 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    come pseudoducatista( 1098) stavo cercando appunto una moto per giracchiare in 2, bella e sportiva. avrei forse potuto prendere una stupenda sf, o una stradapersa, poi ho fatto una telefonata a arturo magni, e tutto si è risolto nel migliore dei modi. saluti a tutti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 88 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by: EnricoSL900

    antonio, ma hai comprato una Magni? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 89 su Foto spia Ducati Strada Aperta (Multistrada) 2010: non chiamatela enduro stradale

    Posted by:

    Mi fate ridere voi che criticate senza averla vista dal vivo e con le camuffe per il test! Quando si tratta di Ducati sempre in molti a cirticare e gli sporchi Giapponesi a copiare poi voi che criticate vi comprate le copie di Ducati!!! AHAHAH!!! Che ridicoli che ci sono in giro!!! E per quanto riguarda l'enduro, non esiste un enduro stradale adatto a fare anche un pò di fuori strada, compreso il GS, chi vuole fare fuoristrada si deve comprare una moto da regolarità!!! Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Motoblog.it fa parte del Canale Blogo Motori ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.