Max Biaggi sulla Ducati MotoGP al Mugello | foto | video

Iniziata al Mugello la due giorni di test Ducati MotoGP con Max Biaggi.


Sono stati due giorni di test interessanti, quelli appena conclusi da Max Biaggi al Mugello, sulla Ducati Desmosedici GP13 del Pramac Racing Team. Nonostante qualche scroscio di pioggia, che ha portato ad un prematuro ‘stop’ delle attività in pista giovedì, e anche venerdì pomeriggio, il pilota romano ha cercato soprattutto di riabituarsi alla potenza e alle diversità delle nuove generazioni di MotoGP, ai freni in carbonio e alle novità in campo elettronico, senza cercare il tempo. Queste le parole del pilota romano che ha totalizzato una cinquantina di giri:

“Sono tornato a vestire i panni del pilota dopo otto mesi. E’ stato bello perché è uno sport che amo, e dopo tanto che non lo facevo, questa è stata un’occasione per guidare una MotoGP. Gli otto anni di assenza li ho sentiti nei primi giri, una MotoGP ha sempre una risposta, una progressione che non esiste nella Superbike. E’ stato bello anche perché con il gruppo di persone che mi è stato assegnato per questo test, c’è stata subito intesa, come quando ho iniziato in Aprilia nel 2009. Un’alchimia positiva, anche se per ora si tratta di un singolo test. Ringrazio comunque la Ducati in primis, e il team Pramac per questa opportunità. Siamo stati particolarmente sfortunati perché di due giorni a disposizione ne abbiamo fatto uno, a causa della pioggia, ma meglio di niente. Non abbiamo fatto danni e ci siamo divertiti!”

Infine il commento di Francesco Guidotti - Team Manager Pramac Racing Team

“Il primo giorno è stato di completa esplorazione della moto perché, com’è stato detto, dopo otto anni senza guidare la MotoGP, è chiaro che i ricordi erano lontani! Le cose sono cambiate molto da allora, in particolare le gomme, ma probabilmente i freni in carbonio sono stati quelli che lo hanno rallentato di più nella ricerca della confidenza con la moto in generale. Il secondo giorno invece ha ottenuto un sensibile miglioramento fin dalla prima uscita, forse durante la notte ha riflettuto su quello che è successo la mattina precedente, il pomeriggio non si è potuto girare a causa del maltempo. Penso sia stata per lui una bella cosa provare con noi, e per noi un piacere riaverlo nel box!”

Ore 17.40: fine dei giochi anche per Max Biaggi, il Corsaro Nero conclude la sua due giorni del Mugello con una foto ricordo con i ragazzi del team Pramac, sullo sfondo della Ducati GP 13 col numero 3. Si rimane in attesa di altre comunicazioni da parte di Borgo Panigale.

Ore 17.30: test finiti per Iannone che ieri e oggi ha avuto l’occasione di salire sulla GP13 ‘laboratorio’, finora portata in gara solo da Michele Pirro del Ducati Test Team. Il 23enne di Vasto ha dato riscontri positivi sulla moto ‘laboratorio’, giudicandola buona, con alcuni aspetti ancora da verificare ma, per quanto lo riguarda, pensa sia la strada da seguire per il futuro. Dopo 107 giri il pilota ha commentato:

“Sono molto contento di aver avuto la possibilità di provare la moto ‘laboratorio’. Mi sono trovato un po’ meglio rispetto all’altra, e a livello di guida ho riscontrato dei vantaggi, in quanto è più facile e più agile nei cambi di direzione. Ho migliorato il passo rispetto a quello che avevo nel weekend di gara, infatti con l’altra moto facevo molta fatica. E’ stato importante riuscire a migliorare per comprendere il motivo del nostro problema in gara con l’ammortizzatore. Ora possiamo partire per Barcellona con più tranquillità e la cosa più importante, sarà capire come essere più veloce quando cambio la gomma, attualmente faccio gli stessi tempi con un pneumatico nuovo e con uno che ha già 26 giri. Devo imparare a sfruttare il vantaggio che una gomma nuova può darmi.”

Ore 16.30: temporali al Mugello e la giornata di test, proprio come ieri, rischia di finire anticipatamente per colpa del maltempo.

Ore 16.00: Biaggi ha girato sull'1'52", migliorando il tempo di ieri, ma rimanendo staccato di circa 4 secondi dai piloti ufficiali Ducati, che girano verso l'1'48. Distacco più che comprensibile, comunque, se si considerano i lunghi mesi di inattività e la necessità di adattarsi ai freni in carbonio e alle gomme Bridgestone della MotoGP.

Ore 15.00: la "Biaggi mania" delle ultime ore non si placa e per vedere il Corsaro in pista, seppur per dei test, alcuni fan non hanno esitato a macinare centinaia di chilometri. Ecco un esempio: Adamo Timpani, che ha percorso 700 km per andare al Mugello a seguire il 6 volte iridato in sella alla Ducati. Che ne pensate?

Ore 12.30: continuano numerosissimi gli attestati di stima al pilota romano sul suo profilo twitter e sarebbero in molti a volerlo rivedere in sella. Al termine della giornata di oggi probabilmente ne sapremo di più.

Ore 11.00: dopo l'immagine di ieri che mostrava Biaggi in debriefing assieme allo staff Ducati, con il pilota in apparente veste di insegnante, pare che oggi, dopo la pausa pranzo, Ducati svelerà qualche maggiore dettaglio su questa due giorni di test e sul suo obiettivo (ammesso che debba averne uno).

Ore 10.15: i piloti sono pronti per scendere in pista e Max Biaggi inizia a scaldarsi nel box Pramac Ducati. Ecco il suo primo tweet della giornata con foto del casco numero 3:

Ore 09.10: Sarà anche un test senza doppio fine se non quello di accontentare il pilota romano da un lato e gli sponsor del team Pramac dall'altro, ma osservate in questa immagine con quanta attenzione gli uomini Ducati, Paolo Ciabatti in primis, ascoltano le parole di Max Biaggi. Chissà che non possa dare qualche indicazione "nuova"...

Ore 08.50: mattinata piuttosto serena al Mugello, con una leggera foschia. Nel pomeriggio però si attendono nuovamente temporali che potrebbero interrompere ancora i test. Grande attesa per il ritorno in pista di Biaggi che ieri è riuscito a girare con buon tempi, nonostante la "novità" dei freni in carbonio e delle gomme Bridgestone.

Mugello: Max Biaggi debutta sulla Ducati Desmosedici GP13

Ore 16.00: test finiti per oggi, la parola al protagonista Max Biaggi, che sceso dalla Ducati numero 3 ha così commentato su twitter la sua prima esperienza sulla GP 13

Ore 15.15: come previsto inizia a piovere sul circuito del Mugello. Piloti e meccanici tornano nei box: probabilmente se ne riparlerà domani.

Ore 14.30: nuvole minacciose incombono sul Mugello. Potrebbe ben presto, stando alle previsioni, iniziare a piovere e questo potrebbe anticipare la fine dei test.

Ore 14.00: video riepilogativo della prima parte del test di Max. Il Corsaro in mattinata ha percorso 7/8 giri in sella alla Ducati GP 13 e il suo gap rispetto ai tempi di Iannone nelle qualifiche dello scorso Gran Premio sarebbe di circa mezzo secondo.

Ore 13.45: pausa pranzo al Mugello, con Biaggi soddisfatto della prima mattinata di test. Non sono stati resi noti i tempi, ma pare che il romano abbia affondato decisamente il gas e che gli 8 mesi di assenza dalle piste non abbiamo intaccato il suo talento. Alle 13.00 anche Andrea Dovizioso era sceso in pista a seguito del compagno Hayden.

Ore 12.50: Continuano i tweet di incoraggiamento nei confronti di Max Biaggi. La maggior parte degli appassionati ducatisti lo vedrebbe bene sulla Rossa di Borgo Panigale.

Ore 12.30: In pista ci sono anche gli altri Ducatisti. Oltre a Nicky Hayden, Andrea Dovizioso, Andrea Iannone, ed i due tester Michele Pirro - designato dalla Ducati a prendere il posto di Ben Spies a Barcellona - e Franco Battaini.

Ore 12.15: scende in pista anche Nicky Hayden sulla Ducati ufficiale.

Ore 12.00: uno dei nostri collaboratori, presente al Mugello, ci ha mandato le prime immagini di Biaggi in pista. Ovviamente oggi il circuito è off limits, ma a breve vi mostreremo altre immagini meglio definite.

Ore 11.40: Max Biaggi ha già compiuto un paio di Run ed è pronto per entrare in pista per il terzo. Nel primo ha girato in 1'50. Nel secondo invece ha girato in 1'49.7. I tempi sono stati presi da un nostro collaboratore con un cronometro non professionale. Andrea Iannone, nelle Q1 del 1° giugno aveva girato con un miglior tempo di 1'49.265.

Ore 11.25: al momento la situazione meteo è buona anche se nel pomeriggio sono previsti temporali. Biaggi è fermo, allenamenti a parte, da 8 mesi e per lui oggi sarà la prima volta con gomme Bridgestone, dopo gli anni in SBK con le Pirelli.

Ore 11.15: Sono davvero tantissimi gli attestati di stima che il pilota romano sta ricevendo sul suo twitter @maxbiaggi

Ore 11:00: Tra pochi minuti Biaggi uscirà dal Box Pramac...

Ore 10:44: Il pilota continua ad aggiornarci in prima persona su queste prime ore di test e possiamo vederlo finalmente in sella alla Desmo, anche se al momento solo nei box.

Fa un certo effetto rivedere il numero 3 su una MotoGP, specialmente su una Ducati: eppure, come già largamente annunciato, Max Biaggi sta scendendo in pista al Mugello con la Desmo dell'infortunato Ben Spies del Pramac Racing Team. Il pilota ha da pochi minuti pubblicato un tweet sul suo profilo:

Le supposizioni su questa due giorni di test si sono già sprecate e c'è chi addirittura spera in un ritorno del Corsaro in MotoGP: quest'ultima è una possibilità a dir poco remota, ma resta il fatto che né Biaggi né Ducati hanno tempo da perdere e difficilmente hanno organizzato questa scampagnata al Mugello giusto per trascorrere due giorni in allegria.

Vota l'articolo:
3.94 su 5.00 basato su 668 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO