Triumph Tiger Sport 660: foto, caratteristiche e prezzi della nuova crossover

Triumph svela ufficialmente la nuova Tiger Sport 660: scopriamo le caratteristiche, i prezzi e le versioni della crossover britannica.

E dopo le prime foto a moto camuffata, finalmente Triumph svela la nuova Tiger Sport 660. Basata sulla riuscitissima Trident 660, la nuova crossover va ad inserirsi all’interno di un segmento di mercato consolidato, quello delle dual sport a vocazione stradale.

Tiger Sport 660 è capace di adattarsi alla giungla urbana, ma è pensata soprattutto come affidabile compagna di viaggio, in grado di divertire in ogni situazione.

Il motore

Come sempre, il motore non può che essere il tre cilindri di Hinckley. Il 660 eroga una potenza massima di 81 cv a 10.250 giri/min., mentre la coppia massima è di 64 Nm a 6.250 giri/min.

Così, il motore regala una ripresa ottimale anche in coppia, o a pieno carico, aiutando sensibilmente anche la guida in città. Combina, quindi, il carattere grintoso alla facilità di utilizzo. L’acceleratore ride-by-wire interpreta, infatti, in modo raffinato e fedele le richieste del pilota, mentre il cambio a 6 rapporti è ottimizzato per rendere possibile il massimo divertimento in ogni condizione di guida.

L’esperienza di guida è ulteriormente migliorata dalla frizione antisaltellamento azionata da una leva particolarmente leggera e confortevole.

Il propulsore è omologato Euro 5 e può essere dotato di kit di depotenziamento (reversibile a piena performance) per motociclisti provvisti di patente A2.

La ciclistica

Si tratta di una moto agile e dinamica, con una guida che ispira massima fiducia già dai primi metri in sella.

Il feeling sportivo è garantito dalle sospensioni Showa: davanti troviamo una forcella da 41 mm di diametro con escursione di 150 mm, mentre al posteriore lavora un mono ammortizzatore monoshock dello stesso produttore, che può essere regolato per la guida in coppia o per solo pilota.

I cerchi a razze da 17″ sono in alluminio e sono gommati Michelin Road 5. L’impianto frenante si affida al doppio disco da 310 mm Nissin, con pinza a doppio pistoncino e leva al manubrio regolabile.

La sella doppia ha un piano di seduta a 835 mm da terra e l’ergonomia è studiata per accogliere agevolmente anche il passeggero.

La dotazione elettronica

La Tiger Sport 660 è dotata di un pacchetto elettronico da categoria superiore. È possibile accedervi tramite il dashboard multi-funzione con schermo a colori TFT.

Il design è elegante e minimale, e il software installato è pronto a connettersi con il My Triumph Connectivity System, che rende possibile la navigazione, il controllo dell’action cam, l’ascolto della musica e l’utilizzo dello smartphone per effettuare o ricevere chiamate. Il tutto è gestibile dai comandi al manubrio.

Due i riding modes disponibili, Road e Rain, che vanno a modificare la modalità di attivazione del controllo di trazione e la risposta del gas, aumentando la confidenza in base alla condizione dell’asfalto. Il controllo di trazione può anche essere disattivato.

L’illuminazione della nuova Tiger Sport 660 è full-LED e include gli indicatori di direzione con funzione di disattivazione automatica.

Pensata per i lunghi viaggi

Tiger Sport 660 è pensata per adattarsi al meglio ad ogni situazione di utilizzo, ma l’indole predominante è quella da turistica.

Il serbatoio da 17 litri garantisce, infatti, una elevata autonomia, mentre il design filante e aerodinamico del parabrezza, regolabile in altezza con una sola mano, offre al pilota una protezione elevata dall’aria e dalla pioggia.

Ad accentuarne la vocazione turistica, ci sono anche i supporti per le valigie laterali rigide (ognuna in grado di accogliere un casco full face), be integrati nel codone. Per incrementare la capacità di carico, è disponibile anche un bauletto da 47 litri che consente di stivare 2 caschi integrali. Sia le borse che il bauletto sono disponibili nella stessa colorazione della moto.

Il design

Triumph è riuscita ad integrare il design sportivo e la praticità di una moto da turismo. La linea risulta sempre filante, mentre il codino è snello e minimale. Completa il look il terminale di scarico, posto sotto al motore.

Anche altri elementi, come gli specchietti retrovisori, i fianchetti posti a protezione del radiatore o le protezioni per gli steli forcella, presentano una elevata cura del dettaglio.

Colorazioni, prezzi e disponibilità

Tre le colorazioni proposte da Triumph: Lucerne Blue e Sapphire Black, Korosi Red e Graphite con grafiche sportive, o la più discreta Graphite e Black.

Triumph Tiger Sport 660 sarà disponibile dal mese di febbraio 2022, al prezzo di 8.995 euro. Gli intervalli di manutenzione programmata sono previsti ogni 16,000 km (o 12 mesi).

Oltre alla garanzia di 2 anni prevista, è disponibile l’estensione di garanzia Triumph Just Ride per ulteriori 12 o 24 mesi.

Gli accessori

 

La casa britannica ha studiato una gamma articolata di accessori originali pensati per incrementare l’equipaggiamento della Tiger Sport 660 sul fronte della sicurezza, del comfort, del trasporto bagagli, dell’estetica o delle performance. Gli accessori vengono sempre progettati e testati estensivamente insieme alla moto per ottenere la massima integrazione ed affidabilità.

Oltre al My Triumph Connectivity system, è disponibile il cambio elettronico bidirezionale Triumph Shift Assist, le manopole riscaldate, la presa di ricarica USB sotto la sella, indicatori di direzione progressivi, e il sistema di controllo della pressione pneumatici.

Le opzioni per il trasporto bagagli prevede le borse laterali rigide in tinta carrozzeria (29 L destra, 28 L sinistra), un top case per 2 caschi integrali (47 L), una roll bag impermeabile e un portapacchi in alluminio.

Come per la moto, tutti gli accessori originali prevedono la copertura in garanzia di 2 anni, senza alcun limite di chilometraggio.

Scheda tecnica

MOTORE E TRASMISSIONE

Tipologia: 3 cilindri in linea, 12 valvole, DOHC, raffreddato a liquido

Cilindrata: 660 cc

Alesaggio: 74.0 mm

Corsa: 51.1 mm

Compressione: 11.95:1

Potenza massima: 81 CV / 60 kW @ 10.250 giri/min

Coppia massima: 64 Nm @ 6.250 giri/min

Iniezione: Iniezione elettronica sequenziale multipoint. Controllo elettronico dell’acceleratore.

Scarico: Impianto di scarico 3 in 1 in acciaio inossidabile con silenziatore basso in acciaio inossidabile

Trasmissione finale: Catena X-ring

Frizione: Multidisco a bagno d’olio con sistema anti saltellamento

Cambio: 6 rapporti

CICLISTICA

Telaio: Tubolare perimetrale in acciaio

Forcellone: In acciaio a doppio braccio

Cerchio anteriore: In lega di alluminio, 17 x 3.5 in

Cerchio posteriore: In lega di alluminio, 17 x 5.5 in

Pneumatico anteriore

120/70R17

Pneumatico posteriore

180/55R17

Sospensione anteriore

Showa 41mm upside down con funzioni separate (SFF)

Sospensione posteriore

Mono ammortizzatore Showa monoshock regolabile nel precarico

Freno anteriore

Pinze Nissin a 2 pistoncini, doppio disco flottante da 310mm, ABS

Freno posteriore

Pinza Nissin a singolo pistoncino, disco singolo da 255mm, ABS

Strumentazione

Dashboard multifunzione con display TFT a colori

PESI E DIMENSIONI

Lunghezza: 2071 mm

Larghezza: 834 mm

Altezza: 1398 mm / 1315mm

Altezza sella: 835 mm

Passo: 1418 mm

Angolo di inclinazione: 23.1º

Avancorsa: 97.1 mm

Peso in ordine di marcia: 206 kg

Capacità serbatoio: 17.2 litri

CONSUMI

Consumo: 4.5 litri / 100 km

CO2:107 g/km

Omologazione: EURO 5
CO2 e consumo carburante sono misurati in conformità alla normativa 168/2013/CE. I valori del consumo di carburante sono stati ricavati in condizioni di prova specifiche e servono solo a scopo comparativo. Essi potrebbero non riflettere i risultati di guida effettivi.

SERVICE

Intervalli manutenzione: 16,000 km / 12 mesi

Ultime notizie su Triumph

News e anteprime delle moto Triumph. Speed Triple, Street Triple, Tiger 800, Tiger 150, Bonneville e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e an [...]

Tutto su Triumph →