Suzuki Burgman 400 2022 e “l’unveiling itinerante”

A partire dal 13 aprile, quando a Prato ci sarà il primo appuntamento, inizierà un lungo tour che coinvolgerà una dozzina di concessionarie

Arriverà quest’estate nelle concessionarie, ma sarà già toccabile con mano nei prossimi giorni. Parliamo del nuovo Suzuki Burgman 400, maxi-scooter del marchio giapponese, che sarà protagonista di una manifestazione itinerante finalizzata a far conoscere in anticipo a tutti gli appassionati le sue caratteristiche. A partire dal 13 aprile, quando a Prato (in Toscana) ci sarà il primo appuntamento, inizierà dunque un lungo tour che coinvolgerà una dozzina di concessionarie ufficiali in ben sette regioni d’Italia. Ma andiamo con ordine.

Come cambia il Burgman 2022

Il nuovo Burgman 400 2022 introduce una serie di importanti novità, tra cui il traction control, il motore Euro5, un nuovo scarico e non solo. Dal punto di vista estetico il nuovo Burgman 400 si aggiorna con nuovi fari a LED e nuovi abbinamenti cromatici. L’inedito Silver, in particolare, propone per la prima volta una finitura satinata. La posizione di guida resta confortevole ed offre pedane sagomate e una sella morbida con un poggia-schiena regolabile. Sotto di essa si apre un vano da 42 litri, capace di accogliere un casco integrale e uno demi-jet, mentre per i piccoli oggetti di uso quotidiano ci sono pratici cassetti nel retro dello scudo, uno dei quali dotato anche di presa 12V.

Come anticipato, il motore rientra ora nei limiti della norma Euro 5, complice l’efficienza della combustione assicurata dalla tecnologia Suzuki Dual Spark Technology e dalla riprogettazione della testa. L’impianto di scarico è a sua volta aggiornato con un nuovo convertitore catalitico più efficace nel trattare i gas di scarico. Gli interventi sulla meccanica regalano al Burgman anche una maggiore vivacità e una velocità di punta più elevata, a tutto vantaggio della progressione e della fluidità di marcia alle andature autostradali. Non cambia invece la ciclistica.

Come partecipare all’unveiling

Chi volesse prendere parte a uno degli eventi in programma, potrà prenotarsi utilizzando la piattaforma Smart Meet, alla quale si accede anche con un link diretto. La pagina permette di conoscere subito l’indirizzo esatto di ciascun Concessionario e di indicare l’orario preferito tra quelli proposti, in modo da limitare il rischio di assembramenti in loco. In ogni momento del Première Show, lo staff della Concessionaria saprà garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza e delle norme igienico-sanitarie. Sarà dunque richiesto ai presenti un adeguato distanziamento e l’utilizzo delle indispensabili mascherine, mentre i locali saranno aerati con regolarità e i mezzi e le attrezzature saranno sanificati in modo puntuale.

Le tappe del Burgman Première Show

13 aprile – Polidori – Prato (PO)
14 aprile – Mazzoni Moto – Sansepolcro (AR)
15 aprile – Moto Olimpia – Anzio (RM)
16 aprile – Fuorigiri – San Nicola La Strada (CE)
17 aprile – Gambino – Palermo (PA)
19 aprile – Due Effe Moto – Cavallino (LE)
21 aprile – Ugolini Motor Ciclo – Rimini (RN)
22 aprile – Tecnomoto – Massa (MS)
26 aprile – Falaschi Moto – Collesalvetti (LI)
27 aprile – Ceriani Moto – Castellanza (VA)
28 aprile – Valter Moto – Seregno (MB)
29 aprile – Toso Moto – Pescate (LC)

 

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Suzuki

News e anteprime sulle moto Suzuki. Bandit, GSR750, GSX-R600/750/1000 e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Suzuki →