Jonway MJS-E Sport: la prova su strada dello scooter elettrico

Abbiamo provato lo scooter elettrico Jonway MJS-E Sport: ha prestazioni paragonabili ad un 300 cc e offre fino a 150 km di autonomia.

Si chiama Jonway MJS-E Sport ed è lo scooter del marchio cinese che, da qualche tempo, è arrivato anche in Italia, tramite Italy2Volt Srl. Abbiamo avuto modo di passare qualche giorno in sella al mezzo elettrico per raccontarvelo.

MJS-E Sport è la versione sportiva e più potente della gamma Jonway. A livello di performance, è perfettamente paragonabile ad un 300 cc con motore termico. Ma vediamo com’è fatto e come va.

Com’è fatto

La potenza nominale del propulsore elettrico di MJS-E Sport è di 11 kWh, ma il picco dichiarato è di 16,5 Kwh. Ciò consente anche ai 16enni, o ai possessori della sola patente A1, di mettersi in sella allo scooter elettrico. MJS-E Sport è in grado di raggiungere la velocità massima di 130 km/h, ma non può comunque andare in autostrada o sulle statali, per cui, la prestazioni in città sono più che sufficienti.

Il motore è alimentato da una batteria da 6,2 kW, posizionata al centro dello scooter, ricaricabile tramite un cavo con presa schuko privo di trasformatore sulla linea e molto user-friendly. Il tempo di ricarica totale, su rete casalinga, è di circa 8 ore.

Parlando di design, lo scooter presenta linee spigolose e taglienti, un frontale caratterizzato dai fari LED e un profilo sportivo. I materiali utilizzati pre le sovrastrutture non convincono al 100%: la plastica risulta forse un po’ grezza, ma in generale le finiture sono di buona qualità. Molto bella, invece, la sella con le cuciture rosse ben in vista, che danno un ulteriore tocco di sportività.

MJS-E Sport punta molto sulla praticità, che non deve mai mancare su uno scooter. Gode, infatti, di un vano sotto sella molto ampio, che riesce ad ospitare tranquillamente un casco integrale o due jet, e di due comodissimi sportellini dietro lo scudo, uno dei quali ospita la presa di ricarica.

A livello di ciclistica, troviamo due cerchi in alluminio da 14″ con pneumatici da 120/80, mentre l’impianto frenante, che sfrutta la frenata combinata, punta su un disco da 240 mm all’anteriore e uno da 220 mm al posteriore.

Come va

Una volta in sella, risulta subito comoda la seduta, con un’altezza di 80 cm da terra, che probabilmente non consente a tutti di toccare saldamente con i piedi. La sella offre tanto spazio anche per l’eventuale passeggero, che può godere delle comode maniglie.

In città il peso di 197 kg è avvertibile, soprattutto nelle manovre da fermo. Per fortuna, la batteria posizionata in basso e al centro del telaio, aiuta con il baricentro, mentre la retromarcia diventa fondamentale per le manovre e per uscire dai parcheggi a lisca di pesce.

Alla guida, abbiamo la possibilità di selezionare tre diverse mappature. La mappa 1 ci evita fastidiosi strappi in accelerazione, grazie ad un’erogazione molto morbida. La mappa 2, invece, permette buone prestazioni cittadine salvaguardando la ricarica. Infine, la mappa 3 garantisce massima performance ed è l’unica che consente di raggiungere la velocità massima.

Proprio dalle mappe, dipende molto l’autonomia totale dello scooter. Se con la mappa 1 riusciamo tranquillamente a coprire 150 km con una ricarica, l’autonomia scende a 100 km se utilizziamo le mappe piùspinte“. Difficile, comunque, scendere sotto questa soglia.

Prezzi

Jonway MJS-E Sport è disponibile, in due colorazioni (bianca o nera), ad un prezzo di listino di 7.450 euro. Prezzo che scende a 5.618 euro se consideriamo l’Ecobonus senza rottamazione.

Se, invece, consideriamo sia Ecobonus che rottamazione, possiamo portare in garage MJS-E Sport con 5.007 euro.

Considerando il prezzo e le caratteristiche, sul mercato, al momento, lo scooter elettrico cinese non ha concorrenza.

Ultime notizie su Elettrico/Ecologico

Elettrico/Ecologico

Tutto su Elettrico/Ecologico →