Honda CB360 “Street Scrambler” by Slipstream Creations

L’ultimo capolavoro del customizzatore americano James Fawcett è un inno al minimalismo che combina tradizione e modernità, senza rinunciare ai freni a tamburo.

Il proprietario di questa Honda CB360 del 1974 aveva provato a realizzare da solo la special dei propri sogni, ma dopo aver capito di non poter completare il lavoro in autonomia ha chiesto aiuto alle mani esperte di James Fawcett della Slipstream Creations, customizzatore del Missouri che non ha esitato a correre in soccorso del nuovo cliente.

La moto è arrivata in officina già smontata e suddivisa in varie scatole e bidoni, imponendo subito un censimento delle parti presenti o meno all’appello. Il tutto è stato naturalmente ripulito a dovere e riassemblato attorno al telaio e al nuovo telaietto posteriore, fabbricato per l’occasione e che integra una sottile striscia Led che funge da intero gruppo ottico. La tecnologia Led riappare per gli indicatori di direzione anteriori, imbullonati a un classico faro circolare, mentre la piccola strumentazione è fornita da Motogadget.

Ci sono solo due pulsanti sul manubrio, uno per lato, in grado comunque di assolvere a tutte le funzioni grazie al coordinamento di un modulo di NWT Cycletronic. Tutta la parte elettrica è stata comunque rifatta con un nuova e compatta batteria al litio compatta, nuovo cablaggio e nuovo kit per l’accensione elettronica di Charlie’s Place. La maggior parte di tutto ciò trova posto su un vassoio sotto alla sella fatta su misura.

La forcella è stata ricostruita e gli ammortizzatori posteriori sostituiti con unità più aggiornate che offrono regolazioni del precarico e dello smorzamento. I cerchi in acciaio originali sono stati rimpiazzati da cerchi in alluminio da 18 pollici raggiati sui mozzi originali e combinati a robusti pneumatici dual sport. Curiosamente, Slipstream Creations ha deciso di mantenere i freni a tamburo della CB360 per accentuarne l’aspetto retrò.

Anche il motore Honda è stato sottoposto a un’importante opera di revisione e poi riverniciato in nero, ricevendo a supporto anche un paio di carburatori Keihin ricostruiti e nuovi filtri aria. I collettori di scarico sono quelli di serie, riverniciati a loro volta in nero e combinati con un paio di nuovi silenziatori in acciaio inossidabile. Ciò ha però  imposto la modifiche dai cavalletti laterale e centrale.

Il piccolo parafango è un altro pezzo appositamente confezionato per questa moto mentre il serbatoio è quello della CB360 originale. Fawcett l’ha riverniciato in bianco e con una vivace combinazione di rosso, arancione e giallo (ripresa anche dalle cuciture della sella) intervallata da una variazione del logo dell’ala di Honda battezzando la sua creazione “Street Scrambler”. Manco a dirlo, il cliente è rimasto più che soddisfatto dell’aiuto ricevuto.

Ultime notizie su Honda

News e anteprime delle moto Honda. CBR1000RR, Hornet, VFR1200F, CBR600RR e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Honda →