CCM festeggia i 50 anni con la Heritage ’71 Ti

Il marchio britannico celebra mezzo secolo di vita con un’esclusiva versione della Spitfire dalla componentistica pregiata e ad alto contenuto di titanio.

La britannica CCM Motorcycles festeggia i primi 50 anni della sua storia con l’inebriante Heritage ’71 Ti, modello premium realizzato sulla base della sua Spitfire e che sarà prodotto in edizione limitata a 71 unità.

CCM, acronimo per Clews Competition Machines, fu infatti fondata mezzo secolo fa a Bolton dal designer ed ex-pilota di motocross Alen Clews, rimasto sempre una figura chiave all’interno dell’azienda fino alla scomparsa nel 2018, sulla soglia degli 80 anni. Ed è proprio al suo “padre fondatore” che CCM dedica questa limited edition, che ovviamente rappresenta l’apice tecnologico-qualitativo di tutta la storia del brand.

Nel corso degli anni, CCM si è distinta per la produzione di moto leggere e in qualche modo sempre orientate al fuoristrada. Dal 2016, il suo prodotto “di punta” è la Spitfire, modello giù uscito in svariate versioni e rivisto questa volta “senza badare a spese” per generare la Heritage ’71 Ti, moto dalle finiture estremamente curate in ogni dettaglio e con quel “Ti” nel nome sta subito a sottolineare l’abbondante ricorso al titanio per la sua creazione.

Innanzitutto, il suo telaio è in titanio, del grado aerospaziale (che rimpiazza il traliccio in acciaio ad alta resistenza saldato a mano delle “normali” Spitfire), realizzato internamente, ma sono dello stesso materiale anche l’intero sistema di scarico (fondelli in fibra di carbonio esclusi) realizzato in esclusiva dall’italiana QD Exhaust, responsabile quindi anche degli impressionanti collettori in 64 parti, le pedane della britannica Raptor e in pratica tutta la viteria impiegata per il suo assemblaggio.

Il telaietto posteriore, un pezzo unico ricavato dal pieno con incisa la “firma” di Alan Clews, è invece in alluminio e funge da base per il piccolo codino in fibra di carbonio e la deliziosa sella monoposto nera con cucitore dorate a contrasto. 

La “solita accoppiata” di sospensioni Ohlins (gamma Blackline) e freni Brembo (con dischi a margherita) ribadiscono l’impostazione da “fascia alta” della Heritage ’71 Ti, che sfoggia anche gruppi ottici full-LED (con illumunazione adattiva in curva) e un set di cerchi a 7 razze ultraleggeri della Dynamag che, da soli risparmiano circa 6 kg sul peso della normale Spitfire. A proposito, il peso complessivo della moto in ordine di marcia si attesta sui 136 kg, ben 20 in meno rispetto al modello da cui deriva.  


Il motore dovrebbe essere il monocilindrico da 600 cc raffreddato a liquido della Spitfire, senza alterazioni, accreditato dal costruttore di 55 CV e 58 Nm di coppia massima.

Al momento, CCM Motorcycles deve ancora annunciare data di disponibilità e prezzo delle 71 Heritage ’71 Ti che ha intenzione di costruire, ma c’è da scommettere che tutto il ben di Dio elencato sopra sarà proposto a un prezzo tutt’altro che abbordabile. Gli interessati possono comunque già “registrare il proprio interesse” tramite il sito web ufficiale del marchio d’Oltre Manica.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →