Bautista sbanca il Montmelò: “Weekend bellissimo, ma non facile”

“Bottino pieno” per lo spagnolo della Ducati nel weekend della SBK 2022 a Barcellona: “Ma mi aspettavo di combattere di più per queste vittorie.”

Il fine settimana del Mondiali SBK 2022 al Barcelona-Catalunya Circuit è stato semplicemente trionfale per l’idolo di casa Alvaro Bautista (Aruba.it Ducati ), autore di uno strepitoso tris di vittorie che gli ha permesso di mettere una seria ipoteca sulla conquista del titolo iridato.

Dopo i successi d’autorità in Gara-1 e nella Superpole-Race del mattino, il 37enne asso spagnolo ha suggellato il suo weekend perfetto in Gara-2 ripetendo nuovamente lo stesso copione, ovvero mettendo in scena un dominio pressoché assoluto dall’inizio alla fine. Un passo semplicemente inavvicinabile per la concorrenza gli ha infatti permesso di accumulare un vantaggio anche superiore ai 10″, poi sceso a 8″ sotto la bandiera a scacchi in virtù di un ultimo giro completato senza forzare. Per lui si tratta dell’11a vittoria stagionale e del 48° podio in carriera nel Mondiale Superbike. La sua “tripletta” è invece la seconda vista in stagione dopo quella messa a referto in Luglio dall’iridato in carica Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha Brixx) a Donington Park.

Alvaro Bautista: “Sono davvero molto felice!”

Al Montmelò, Bautista ha vinto Gara-1 e Gara-2 con oltre 8″ di vantaggio sul secondo classificato e la Superpole-Race con 4″ di vantaggio, a dimostrazione di una superiorità vista raramente in questa stagione da parte di un pilota per un intero weekend. Lo spagnolo si è però affrettato a ridimensionare la portata della sua prima “tripletta” stagionale:

“Sembra sia stato un weekend facile, ma in realtà non lo è stato per niente. Sono così felice di aver vinto tre gare qui, soprattutto perché penso che il livello della competizione sia molto alto, anche più alto di quanto non lo fosse tre anni fa. Nelle gare lunghe del sabato e della domenica ho cercato di gestire le gomme pur senza compromettere il passo. Mi sono trovato molto a mio agio in moto.”

“Sinceramente per la Superpole Race ci mancava qualcosa, quindi oggi nel Warm-Up abbiamo provato qualcosa di diverso con l’elettronica per aiutarmi a gestire meglio la gomma e non preoccuparmi troppo del suo consumo. Ci abbiamo provato, mi è piaciuto e quindi l’abbiamo tenuto. E devo dire che ha funzionato: sono stato veloce nella Superpole Race e ho vinto. Ammetto però che mi aspettavo di combattere di più per queste vittorie.”

Bautista: “Non mi piace pensare al campionato”

Il tris di vittorie in Catalunya ha proiettato Bautista in una situazione ideale nella rincorsa al titolo della Superbike: in classifica, lo spagnolo della Ducati infatti vanta ora 59 punti sul campione in carica Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha) e 67 su Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) quando mancano 4 round al termine della SBK 2022. Il valenciano, tuttavia, non si è lasciato andare a proclami:

“E’ vero, abbiamo vinto tutte le gare e lo abbiamo fatto anche con un buon margine, ma questo è successo solo perché il lavoro che abbiamo fatto con il team è stato davvero molto buono. Sono contento di aver regalato belle emozioni ai miei familiari, ai miei amici e ai tanti tifosi che sono venuti qui a Barcellona. Ma la stagione è ancora lunga e dobbiamo rimanere concentrati.”

“Alla fine non mi piace pensare troppo al campionato: non ci pensavo all’inizio e non ci penso adesso. Per me l’importante è divertirmi con la moto e in questo periodo mi sto godendo ogni sessione, ogni giro, ogni singola gara. Dobbiamo mantenere questa mentalità, poi vedremo cosa succederà alla fine. Ora voglio solo godermi il momento e celebrare la vittoria, poi farò un reset e penserò di nuovo semplicemente a correre e divertirmi.”

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →