MotoGP, la lettera di Carmelo Ezpeleta ai tifosi

Carmelo Ezpeleta ha scritto una lettera aperta ai tifosi e agli addetti lavori di Motomondiale e WSBK: ecco il messaggio di speranza del boss di Dorna

La surreale situazione di questi giorni ha spinto Carmelo Ezpeleta a scrivere una lettera ai tifosi di MotoGP e WSBK e al personale che lavora nei due Campionati. Ecco le parole del CEO di Dorna in piena emergenza Coronavirus:

Gentilissimi,

Oggi avremmo dovuto inaugurare il Gran Premio di Thailandia a Buriram, quello che sarebbe stato il secondo fine settimana di gare della stagione. Tutto il paddock e la famiglia del MotoGP pensavano che potessimo fare ciò che più amiamo: competere. Ci sarebbe piaciuto tanto guardare i piloti d tutte le categorie battersi in pista deliziandoci ad ogni curva (…). A causa della crisi del coronavirus che sta travolgendo il pianeta chiaramente questo non è stato possibile, viste le misure preventive messe in atto dai governi di tutto il mondo per salvaguardare la nostra salute. Ecco perché, ora più che mai, dobbiamo essere consapevoli della nostra responsabilità e sostenerci a vicenda seguendo queste restrizioni e le raccomandazioni delle autorità a beneficio di tutti noi. Questo virus ha fermato il mondo per un tempo indefinito, ma siamo sicuri che torneremo alla nostra vita quotidiana e ne usciremo ancora più forti di prima. È una pausa provvisoria e voglio inviare a tutti un messaggio di fiducia e di calma in questa situazione.

Da quando Dorna è diventata promotrice del Campionato del Mondo MotoGP, 29 stagioni fa, è sempre stato chiaro che le corse sono la nostra missione e continueranno ad esserlo. Anche nelle situazioni peggiori manterremo il nostro motto: l'obiettivo è correre. La competizione è nel nostro sangue e non riesco a immaginare un altro scenario che ci possa fermare. Il Covid-19 ha colpito ogni competizione sportiva a livello globale, e questa pandemia purtroppo non salvato nemmeno l'inizio del Campionato del Mondo MotoGP 2020. Nonostante questo, il nostro sport resisterà e continuerà a vivere, come ha sempre fatto sin dalla sua nascita nel 1949.

Dopo i cambiamenti che abbiamo già annunciato, ora dobbiamo tenerci aggiornati su ogni dettaglio relativo all'evoluzione di questa pandemia e alle politiche governative con l'obiettivo di mantenere il massimo numero di eventi. Questo è il nostro obiettivo e il nostro principale obiettivo a partire da oggi.
Nonostante le sfide che dobbiamo affrontare, siamo felici e orgogliosi di sapere che lo sport in sé è più bello che mai (…) In Qatar, ne abbiamo già intravisto uno scorcio grazie a due magnifiche gare in Moto2 e Moto3 - e questo è servito solo a stuzzicare il nostro appetito per qualcosa di più. La situazione è identica anche per il WorldSBK, anche se fortunatamente sono riusciti a completare il loro primo round in Australia (…)

Correre (…) è sempre stato e continuerà ad essere l'essenza di ciò che siamo. In Dorna stiamo lavorando per far sì che si possa uscire presto e al meglio da questa crisi con una sola soluzione: un calendario modificato (…)
Tutto questo è per far sì che possiamo tornare a divertirci e ad entusiasmare i nostri appassionati il prima possibile (…) Quindi, a tutti i nostri tifosi, non ci resta che una cosa da dire: non vediamo l'ora di rivedervi presto, di nuovo in pista.

Carmelo Ezpeleta
CEO
Dorna Sports

  • shares
  • Mail