Superbike, gara in Qatar KO per il Coronavirus?

L'evento del 14 e 15 Marzo dovrebbe ospitare Superbike e Supersport

L'allerta Coronavirus in Qatar rischia concretamente di mettere KO anche il round del Mondiale Superbike atteso per il 14 e 15 Marzo. Le misure stringenti di quarantena imposte ai viaggiatori provenienti da Italia e Giappone rendono di fatto impossibile la disputa della corsa in programma a Losail tra due settimane. Al momento la maggior parte delle squadre è ancora in viaggio di ritorno in Europa dopo la partenza stagionale a Phillip Island e, anche ripartendo subito per il Qatar, i numerosi addetti ai lavori italiani non riuscirebbero ad uscire in tempo dal regime di quarantena per la "praticamente ex" seconda prova stagionale. Naturalmente, identica sorte toccherà al round del Mondiale Supersport pure previsto nel paese arabo. Nel sempre più probabile caso di rinvio, il round del Qatar dovrebbe essere ricollocato nella tradizionale data di fine stagione subito dopo il GP di Argentina, nel mese di Ottobre. Ricordiamo che, a causa delle misure di quarantena stabilite dal Qatar dettate anche dalla difficile situazione causata dal Coronavirus nel vicino Iran, il primo round della Moto GP in programma questo weekend è stato ufficialmente cancellato. Resteranno in programma le gare di Moto 2 e Moto 3 visto che i team sono già a Losail per i test pre-stagionali, ma comunque non mancheranno i problemi: le due gare rischiano di non essere trasmesse in televisione visto che lo staff della produzione televisiva è ancora in Europa e inevitabilmente verrebbe soggetto a quarantena all'arrivo in Qatar. Si dovrebbe rimediare reclutando delle troupe tv locali, ma il primo round delle classi minori del Motomondiale sarà comunque molto tribolato...Alla luce del rinvio a scopo precauzionale del GP di Thailandia del 22 Marzo, è davvero un brutto periodo per Motomondiale e Superbike!

N.M.B.

  • shares
  • Mail