Coronavirus: Piaggio chiude il museo e misura la temperatura dei dipendenti

Il Gruppo Piaggio ha deciso di chiudere, momentaneamente, il museo e di monitorare, all'ingresso di ogni sede, la temperatura corporea dei dipendenti.

piaggio-museum

Con un bilancio che supera i 300 contagi e con 11 vittime registrate, è giusto prendere provvedimenti che rallentino la diffusione del coronavirus. Per questo motivo, il Gruppo Piaggio ha deciso di chiudere, momentaneamente, il museo e di monitorare, all'ingresso di ogni sede, la temperatura corporea dei dipendenti.

Inoltre, in base a quanto diramato dall'OMS, è stato chiesto di ridurre al minimo indispensabile i rapporti con clienti e altri operatori del settore ed evitare spostamenti (nazionali o internazionali). Si richiede astensione dal lavoro nel caso in cui si manifestino sintomi collegabili all'influenza. Ogni sede è stata dotata di un dispenser di gel igienizzante per le mani.

Insomma, in Piaggio stanno adottando tutte le misure precauzionali del caso, ma ci tengono a far sapere che, una volta rientrata l'emergenza, tutte le attività (Museo Piaggio compreso) torneranno a regime.

  • shares
  • Mail