Troy Bayliss: il figlio Oli debutta nel Mondiale Superbike

Oli Bayliss debutterà come wild card in Supersport 600 a Phillip Island, sulla stessa pista che vide esordire il padre nel lontano 1997

Il nome Bayliss suscita sempre una certa emozione tra gli appassionati del Mondiale Superbike: il fuoriclasse australiano è stato uno dei più grandi Campioni delle derivate di serie, nonché protagonista di alcuni dei più emozionanti duelli dell'intera storia del Motociclismo. A distanza di qualche anno dal suo ritiro iridato i fan del leggendario Troy - che a 50 anni suonati non sembra affatto aver perso il "manico" - avranno l'occasione di rivedere nuovamente un Bayliss in pista nel Mondiale SBK: parliamo del figlio Oli, che disputerà a Phillip Island la sua prima wild card nella categoria Supersport 600.

Il 16enne di Taree, impegnato nel Campionato Australiano Superbike in quella che sarà la sua seconda stagione con le 600, farà il suo debutto sulla pista che nel lontano 1997 vide esordire anche il padre in sella a una Suzuki GSX-R 750. Bayliss Jr correrà con una Yamaha YZF-R6 del team Cube Racing, la squadra di cui difende i colori anche nell'ASBK.

"Sono davvero entusiasta di avere l'opportunità di scendere in pista come wildcard a Phillip Island nel Campionato del Mondo Supersport" ha dichiarato Oli "Ringrazio tutti, so che non sarà facile dato che ci sono piloti molto veloci da anni. Per me però sarà una bella esperienza poter gareggiare al fianco dei migliori al mondo". "Quando papà correva in Superbike" ha aggiunto "sono cresciuto in mezzo a tanti meccanici che ancora oggi fanno parte del paddock, e che ora potrebbero aiutarmi un po'. Il mio obiettivo però resta quello di dare il 100%".

Papà Bayliss si è ritirato dal Mondiale Superbike nel lontano 2008, anno in cui vinse il suo terzo titolo con Ducati. Dopo qualche anno di stop l'allora 46enne Troy decise di tornare in pista con la Panigale ufficiale del team Aruba, in qualità di sostituto dell'infortunato Davide Giugliano: con pochissimo preavviso e senza preparazione corse i round di Phillip Island e Buriram, portando a casa un 9° posto come miglior risultato. Correva l'anno 2015.

  • shares
  • Mail