Damon Hypersport Pro: elettrica e "intelligente"

L'audace start-up canadese si prepara a far debuttare la sua prima moto dotata di sistema CoPilot ed ergonomia attiva al CES 2020 di Las Vegas.

Come ben assodato negli ultimi anni, l'incessante progresso tecnologico non smette di rimodellare continuamente qualunque settore, implementando progressivamente le possibilità di comunicazione per tra uomo e macchine e migliorando sempre di più la "consapevolezza" di queste ultime, come dimostrato dalle più recenti evoluzioni nel campo dell'Intelligenza Artificiale (AI) e della robotica.

Anche l'industria motociclistica ha seguito questo inarrestabile fenomeno "di pari passo", ma quella che sarà svelata al prossimo CES 2020 - la più grande fiera di elettronica di consumo del mondo, in programma in Gennaio a Las Vegas - è una moto che rappresenta comunque delle novità piuttosto importanti nell'attuale panorama delle "2 ruote", innovazioni che ci saremmo sì aspettati di vedere in futuro, ma forse non in uno così "prossimo".

L'ambiziosa start-up canadese Damon Motorcycles ha infatti annunciato che nell'importante appuntamento in Nevada svelerà la sua nuova Hypersport Pro, una "sportiva" elettrica dal look tutto sommato piuttosto convenzionale ma pensata con un approccio fortemente mirato alla sicurezza. Proprio come le moderne automobili, questa moto sarà piena di telecamere, sensori e pure un radar gestiti da un sistema brevettato e denominato CoPilot, che scansiona permanentemente l'ambiente circostante alla ricerca di pericoli.

Dopo averne rilevato uno, CoPilot provvederebbe ad avvisare il pilota come segue: in caso di possibile collisione frontale viene mandato un feedback aptico (una particolare vibrazione) direttamente alle manopole, in caso di possibile collisione posteriore o ostacoli nei "punti ciechi" viene visualizzato un forte segnale luminoso sul bordo del parabrezza.

Potendo monitorare velocità e direzione di un massimo di 64 oggetti in movimento intorno alla moto, Damon sostiene che il suo CoPilot è in grado di creare una "bolla virtuale" di maggior sicurezza attorno a pilota e mezzo.

Per quanto riguarda il comfort, la Hypersport Pro sarà equipaggiata con l'ultima evoluzione della tecnologia Shift, un sistema di ergonomia regolabile elettronicamente - brevettato da Damon - che consente di adattare la posizione in sella alle condizioni della strada e del traffico con la semplice pressione di un pulsante. Agendo su di esso, sella, manubrio, pedane e pure parabrezza si muovono all'unisono per passare da una posizione di guida "sportiva" da alte velocità ad una più comoda "da turismo" oppure a una più "verticale", per affrontare il denso traffico cittadino.

Per ora non si hanno anticipazioni precise per quanto riguarda motore e ciclistica della Hypersport Pro che sarà presentata ufficialmente al CES 2020, ma ci aspettiamo di ottenere tutte le necessarie delucidazioni da Damon Motorcycles tra qualche settimana. Considerando che si chiamerà "Hypersport", ci aspettiamo comunque valori di potenza e coppia di un certo "spessore"...

  • shares
  • Mail