MotoGP, torna il Gran Premio d'Ungheria?

Dorna e il governo magiaro hanno firmato un accordo preliminare che potrebbe riportare l'Ungheria nel calendario della MotoGP

L'Ungheria potrebbe tornare ad ospitare un gran premio del Motomondiale a partire dal 2022. Ad annunciarlo è Dorna, la società che gestisce i diritti del Circus: il colosso iberico ha firmato con il governo ungherese un memorandum d'intesa che prevede cinque edizioni del GP d'Ungheria (2022-2026).

L'Ungheria, nazione che ha ospitato due prove ufficiali del Mondiale GP (1990 e 1992), vanta anche una vittoria in un Campionato del Mondo, il titolo 2007 della 125 con Gabor Talmacsi. Il circuito su cui si svolgerà il Gran Premio è ancora da confermare, ma si tratterà con grande probabilità di un nuovo impianto nella zona orientale del paese.

“Sono molto contento di annunciare che il MotoGP tornerà in Ungheria" ha detto László Palkovics, Ministro dell’Innovazione e della Tecnologia "A breve presenteremo al Governo una strategia per sviluppare l’automobilismo ungherese che include numerosi obiettivi e misure insieme ad un impatto nel turismo. Sarebbe importante perché quest’industria avrebbe un effetto dominante nell’economia ungherese. Le principali aree d’intervento riguardano lo sviluppo del Hungaroring e un’infrastruttura sportiva nazionale con un circuito e un nuovo evento di MotoGP™ si presentano come la chiave”.

“Sono molto orgoglioso di annunciare le negoziazioni per un’altra incorporazione nel futuro calendario del MotoGP e di continuare a vedere come questo sport stia crescendo e si stia sviluppando in tutto il mondo" ha dichiarato invece il boss di Dorna, Carmelo Ezpeleta "Una nuova gara, e un nuovo circuito, in Ungheria hanno delle prospettive emozionanti per tutti noi e riporterebbe il MotoGP in un paese con una grande tradizione nel mondo delle competizioni e per questo siamo molto contenti di vedere il MotoGP™ giocare un ruolo chiave nel futuro”.

  • shares
  • Mail