Magny-Cours, Rea: "Pronto a gettarmi nella mischia"

Il nord-irlandese della Kawasaki avrà la prima possibilità di vincere matematicamente il suo 5° titolo Mondiale della Superbike in Francia

L'undicesimo e terzultimo round stagionale del Mondiale Superbike 2019, in programma questo weekend sul circuito francese di Magny-Cours, rappresenta un'altra tappa fondamentale per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) nella rincorsa al suo 5° titolo iridato consecutivo tra le "derivate di serie", la prima in cui avrà la possibilità di sferrare il colpo del "definitivo KO" al suo unico inseguitore in classifica, l'arcigno Alvaro Bautista (Aruba.it Ducati SBK).

Nel precedente round di Portimao - che aveva riportati in pista i protagonisti del Mondiale SBK dopo la lunga pausa estiva - l'intrepido alfiere della Kawasaki aveva conquistato 2 vittorie su 3 gare (in Gara-1 e nella Superpole-Race) per estendere il suo vantaggio sullo spagnolo a quota 91 punti.

Con questa situazione di classifica, Rea ha quindi la prima chance di aggiudicarsi aritmeticamente il titolo a Magny-Cours qualora riuscisse a concludere il fine settimana con almeno 124 punti di vantaggio su Bautista (che in settimana ha ufficializzato il suo trasferimento in Honda a fine stagione).

Comprensibilmente, nel box Kawasaki è considerato prematuro parlare della vittoria del campionato, ma Rea può comunque essere fiducioso nell'affrontare un tracciato su cui ha già vinto 5 volte in carriera (per un totale di 9 podi) e sul quale ha già celebrato la conquista del titolo lo scorso anno (con la già "classica" scena di festeggiamento della partita a poker con 3 suoi alter-ego).

A pochi giorni dai primi turni di libere in Francia (clicca qui per orari e copertura TV), Rea ha ribadito che il morale suo e del box Kawasaki resta altissimo, non solo per la grande rimonta in campionato, ma anche per altri e più mondani motivi:

"È fantastico poter tornare a correre a Magny-Cours perché a me sembra come se il precedente round in Portogallo sia stato tanto tempo fa. Ed io sono decisamente pronto per tornare in sella!"

"Lo scorso weekend c'è stato il matrimonio del mio capo-meccanico Pere Riba, e così ci siamo ritrovati tutti insieme come squadra a festeggiare: ci ha fatto sicuramente bene!"

Prima di salutare l'Europa (gli ultimi due round della stagione si correranno in Ottobre in Argentina e Qatar), Rea è comunque determinato a ottenere il massimo risultato possibile al Circuit de Nevers, meteo permettendo:

"Ora però rivolgiamo le nostre attenzioni a Magny-Cours, un circuito che richiede grande stabilità in frenata e un assetto che favorisca i cambi di direzione. Secondo me, siamo già preparati per affrontare la sfida: sfrutteremo i punti di forza della nostra Ninja ZX-10RR in certe aree del tracciato, per le altre, invece, dovremo essere bravi a trovare un buon compromesso nel set-up."

"Dovremo tenere un occhio verso il cielo e l'altro sulle prestazioni, perché a Magny-Cours non si sai mai davvero cosa può succedere dal punto di vista del meteo. In ogni caso, io sono pronto a gettarmi nella mischia."

  • shares
  • Mail