Andrea Iannone pilota e manager: accordo con l'amico Romano Fenati

A gestire la vicenda sarà la famiglia Iannone, padre e fratello del pilota, che da anni cura i rapporti con i team e con gli sponsor. Il primo obiettivo per la stagione 2020 sarà quello di trovare una moto al pilota ascolano.

aprilia-iannone-2019

Andrea Iannone, pilota e manager nello stesso tempo: il pilota di Aprilia, durante il weekend di Misano, ultimerà le pratiche del contratto che lo porteranno a diventare il manager di Romano Fenati, deciso a tornare in Moto2, ad un anno esatto dal contatto con Stefano Manzi.

Dopo la lunga squalifica, Fenati è tornato in pista in forza al team Snipers in Moto3, ma l'ascolano non ha di certo intenzione di fermarsi lì. Per questo motivo, parlando con l'amico di vecchia data e vicino di casa, Andrea Iannone, si è giunti a questa decisione.

A gestire la vicenda sarà la famiglia Iannone, padre e fratello del pilota, che da anni cura i rapporti con i team e con gli sponsor. Il primo obiettivo per la stagione 2020 sarà quello di trovare una moto al pilota "ritrovato": voci di corridoio parlano di un interessamento da parte del Team Gresini, ma non si esclude un ritorno all'attacco del Team Forward/Mv Agusta.

Ricorderete, infatti, che prima del fattaccio di Misano (contatto con Manzi), Romano Fenati aveva un accordo proprio con il team di Martinez. Accordo ritirato in seguito allo sbarbo inflitto all'avversario.

  • shares
  • Mail