Mercato Moto: vendite su del 7,4% nel 2018

Immatricolato moto in sensibile aumento in Italia rispetto al 2017 grazie soprattutto alle "naked". Scooter in minima ascesa, boom degli elettrici

Confindustria-ANCMA ha rilasciato l'ultimo rapporto del 2018 relativo al mercato moto e scooter in Italia, annata che può definirsi certamente soddisfacente per il settore in virtù di un totale di immatricolazioni che - per veicoli oltre i 50cc di cilindrata - ha raggiunto le 219.465 unità, ovvero registrando un +7,4% rispetto al 2017.

Il totale complessivo delle 2 ruote a motore - inclusi "cinquantini" ed "elettrici" - si è attestato invece a 240.388 unità, pari a un +5,3% rispetto all'anno appena concluso.

BMW F750 GS

La crescita è dovuta in gran parte alle moto, arrivate a 92.991 vendite per far segnare un +12,7% su base annua, mentre gli scooter - che comunque continuano a rappresentare il 58% del mercato - hanno totalizzato 126.474 vendite per un ben più moderato incremento del +3,7%.

Per quanto riguarda invece i "cinquantini", le vendite del 2017 hanno registrato un calo, contando 20.923 vendite per un decremento del -12,3%, e questo nonostante l'ennesimo "boom" degli scooter elettrici fino a 45kmh, che beneficiando anche delle sempre più numerose "flotte" dedicate ai servizi di sharing hanno quasi raddoppiato le vendite, arrivando a sfiorare le 3.000 unità (14% del totale comparto su base annua con 2.928 pezzi).

In riferimento al solo mese di Dicembre 2018, si sono registrate ben 7.289 immatricolazioni, ovvero un +52,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, inclusi quindi anche gli ultimi veicoli Euro3 che nel 2019 non potranno più essere a listino. Le moto vendute sono state 3.610 (+95,2%), gli scooter 3.679 (+26,1%) e i ciclomotori 1.284 (-24%).

L’analisi per cilindrata del comparto moto nel 2018 evidenzia la leadership della fascia da 800 a 1.000 cc, che totalizza 24.594 immatricolazioni (registrando però un -0,3% rispetto al 2017); seguono le "oltre 1000cc" con 23.601 (+6%), la fascia tra 300 e 600cc con 16.252 (+56,4%), le 650-750cc con 14.564 (+0,8%), le 125cc con 11.206 (+34,9%) e a chiudere le cilindrate tra 150 e 250cc, che hanno messo a referto 2.774 immatricolazioni (+15,6%).

Per quanto riguarda i vari segmenti del mercato moto, i dati divulgati da ANCMA confermano che il 2018 è stato ancora una volta l'anno delle naked, che hanno registrato 35.399 immatricolazioni a sancire un +14,6% rispetto all'anno precedente. A Seguire ci sono le enduro stradali con 31.286 veicoli venduti (+18,1%), le moto da turismo con 11.758 (+1,9%), le custom con 5.584 (+4,4%), le sportive con 4.841 (+12,3%) e, a chiudere, le supermotard con 3.066 pezzi (+4,9%).

L’analisi per cilindrata negli scooter, sempre su base annua, denota invece la crescita superiore alla media dei 125cc, che realizzano i maggiori volumi con 47.071 vendite e una crescita del +11,9% rispetto al 2017, con al secondo posto la categoria dei 300-500cc con 44.689 unità (+5%), i 150-250cc con 24.313 (-5,6%) per finire con i maxi-scooter oltre 500cc, in grande arretramento con un totale di 10.401 veicoli immatricolati (-10,2%).

  • shares
  • Mail