Casey Stoner prosegue i test con le Supercars V8, imminente la decisione sul suo futuro

MotoGP 2012 - Phillip Island - Box e Paddock

Anche prima dell'ufficializzazione del suo ritiro dal Motomondiale al termine della stagione 2012, le voci di un futuro per Casey Stoner nelle Dunlop Series del campionato Supercars V8 con il team Triple Eight Racing - con il quale aveva già partecipato ad alcune gare esibizione nel 2011 - circolavano già da tempo nel paddock della MotoGP. Entrambe le parti hanno negato più volte che un accordo in tal senso per il 2013 sia già stato raggiunto, ma sembra che tra pochi giorni si saprà finalmente la verità sul futuro 'a quattro ruote' del fuoriclasse australiano.

Stoner infatti è attualmente impegnato in alcuni 'test di basso profilo' presso il circuito del Queensland Raceway con la Holden Commodore del campione in carica della Supercup V8 Jamie Whincup: il due volte iridato della MotoGP sta conducendo il test sotto la supervisione del pilota Craig Lowndes e del team manager Adrian Burgess, e nel giro di pochi giorni dovrebbe decidere se intende iniziare immediatamente la sua nuova carriera oppure, come precedentemente annunciato, si prenderà uno o due anni di tempo lontano dai circuiti per rilassarsi e guardare crescere la figlia Ally.

"Sta facendo un ottimo lavoro in questo momento - ha dichiarato Adrian Burgess a Speecafe.com - e si è trovato a suo agio sin da subito: dopo tre uscite girava già sull'1'11 [record della pista 1:09.222 stabilito in qualifica da Lowndes lo scorso Agosto]. Stiamo provando una serie di set-up diversi sulle sospensioni per consentirgli di capire bene il 'feeling' di una vera Supercar V8 con un motore da competizione. Non si tratta comunque di un "super test" con 25 persone al seguito, è un qualcosa più sul genere DVS (Development Series), in modo che tutto sia davvero realistico per lui."

MotoGP 2012 - GP Phillip Island
MotoGP 2012 - GP Phillip Island
MotoGP 2012 - GP Phillip Island
MotoGP 2012 - GP Phillip Island

Burgess ha inoltre ammesso che lo scopo del test è quello di consentire Stoner di fare un'equilibrata valutazione del suo attuale livello, in modo da decidere serenamente se prendersi l'impegno di gareggiare sul serio: "[Stoner] ha assistito a diversi appuntamenti della Supercars V8 e delle Dunlop Series ormai - ha poi aggiunto Burgess - e conosce sicuramete il livello di impegno richiesto. Ha avuto una carriera incredibile in MotoGP, quindi noi non gli stiamo mettendo alcun genere di pressione: adesso dipende solo da lui, ma qualunque sarà la sua decisione finale noi saremo dalla sua parte al 100%.". La prima gara delle Dunlop Series del campionato Supercar V8 è in programma per il prossimo 3 Marzo ad Adelaide.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: