Melandri: "Bella gara in Argentina, ma sono un po' deluso"

L'asso della Ducati incassa due piazzamenti sul podio della Superbike a San Juan ma non si accontenta: "Spero di fare meglio in Qatar"

Dopo la Superpole e il convincente secondo posto in Gara-1 raccolti nella giornata di sabato, Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) è salito nuovamente sul podio della Superbike a San Juan, in Argentina, raccogliendo un bel terzo nella Gara-2 di domenica, risultato con cui ha coronato la sua rimonta dalla terza fila dello schieramento dopo una dura lotta nelle fasi iniziali.

Con i risultati del weekend, il 36enne ravennate ha così ulteriormente avvicinato il quarto posto in classifica detenuto da Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) portandosi a soli 8 punti dal britannico quando manca solo il round del Qatar al termine della stagione. Sarà quello il suo obiettivo finale prima di separarsi da Ducati a fine stagione.

Commentando il risultato di ieri, Melandri si è detto soddisfatto di quanto ottenuto in sella alla sua Ducati Panigale R, ma non senza qualche piccolo rammarico, specialmente in riferimento a un suo errore nelle prime fasi della corsa:

"Anche oggi abbiamo fatto una bella gara, anche se sono un po' deluso perché stavo rimontando bene dalla terza fila e dopo pochi giri ero già quarto, ma ho commesso un piccolo errore e sono finito largo alla curva 6, rientrando in nona posizione."

"Dopo ho fatto diversi sorpassi per ritornare in lotta per il podio e, a cinque giri dal termine, ho visto Forés davanti a me ed ho provato a spingere ancora più forte per raggiungerlo, ma lui non ha commesso errori e non è stato possibile chiudere il gap."

"Il terzo posto era il miglior risultato possibile oggi, ma speriamo di fare ancora meglio in Qatar. Insieme alla squadra stiamo lavorando molto bene, quindi sono fiducioso in vista dell'ultimo round".

  • shares
  • Mail