Motocross: con la vittoria in Bulgaria Pirelli entra nella storia

Con la vittoria di Herlings al MXGP di Bulgaria 2018 salgono a 70 i titoli vinti da Pirelli nel Mondiale FIM Motocross.



Sono 70 i titoli mondiali vinti, dal 1980 ad oggi da Pirelli nelle competizioni ufficiali del campionato motocross. Con la vittoria di Jeffrey Herlings nella classe MXGP, infatti, la casa italiana è matematicamente campione iridato. Pirelli aveva già ottenuto lo stesso risultato in classe MX2 al Gran Premio di Svizzera.

Nella storia del successo di Pirelli nel motocross molto ha fatto, quest'anno, lo pneumatico Scorpion MX32: tutti i piloti che possono contendersi il titolo in entrambe le classi (Jeffrey Herlings e Antonio Cairoli in MXGP e Jorge Prado e Pauls Jonass in MX2) utilizzano infatti pneumatici Pirelli.

Ad oggi Pirelli è l'unico costruttore di pneumatici che può vantare un palmares di 70 titoli Mondiali in questo Campionato. I più grandi piloti di questa disciplina, negli ultimi anni, hanno guidato moto gommate Pirelli e vinto campionati: il belga Stefan Everts (7 mondiali), l'italiano Antonio Cairoli (6 titoli), i belgi André Malherbe (3 titoli), Eric Geboers (3 titoli) e Jöel Smets(3 titoli), il britannico David Thorpe (3 titoli), l'olandese Jeffrey Herlings (3 titoli) e lo sloveno Tim Gajser (2 titoli).


Passando dai piloti alle case motociclistiche, invece, Pirelli conta ben 20 Mondiali vinti con KTM, 16 con Yamaha e 16 con Honda, 10 con Suzuki, 3 con Husaberg e 2 con Cagiva. Con la sola KTM Pirelli dal 2008 ad oggi ha vinto sei titoli consecutivi con Antonio Cairoli nella classe regina e tre con Jeffrey Herlings in MX2, oltre a quelli vinti con Ken Roczen, Marvin Musquin, Jordi Tixier e Pauls Jonass. Nel solo 2018 i piloti Pirelli hanno vinto 53 gare su 54 disputate (26 su 27 in MXGP e tutte in MX2).

"Siamo davvero molto felici di aver raggiunto questo straordinario traguardo - spiega Piero Misani, Direttore della Business Unit Moto di Pirelli - Per Pirelli il Campionato Mondiale FIM Motocross è un'attività di vertice in cui abbiamo sempre creduto e continuiamo a credere molto e che ci vede da quasi quarant'anni leader indiscussi tra i costruttori di pneumatici. Auguro un finale di stagione ricco di soddisfazioni ai nostri quattro piloti che si contendono i titoli iridati in MXGP e MX2".


Giorgio Barbier, Responsabile Attività Sportive di Pirelli Moto, aggiunge: "Settanta titoli in meno di quarant'anni penso rendano perfettamente l'idea del valore del lavoro svolto da Pirelli in questi anni nello sviluppo dei pneumatici per l'offroad. La gamma SCORPION™ MX, ed in particolare i pneumatici SCORPION™ MX32™, sono ormai un marchio di fabbrica riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo tra coloro che praticano il motocross a livello agonistico o amatoriale"

  • shares
  • Mail