Moto2: Stefan Kiefer trovato morto. Il Kiefer racing lascia la Malesia

L'uomo, senza vita è stato trovato stamane in camera d'albergo a Sepang. Sembrerebbe un infarto la causa del decesso. Ritirato in segno di lutto il team

kiefer.jpg

Una notizia ha scosso il paddock della Malesia. Questa mattina Stefan Kiefer, socio e direttore dell'omonimo team Kiefer Racing che partecipa al campionato del mondo Moto2, è stato ritrovato senza vita nella sua camera d'albergo.

Non si sa molto sull'accaduto se non che le autorità malesi ora si trovano in albergo per cercare di far luce sull'accaduto. Come sottolineato anche dai cronisti di Sky Sport, l'unica notizia certa è ovviamente che, una volta appresa la notizia tragica, il team tutto ha deciso di ritirarsi dal week end della Malesia in segno di lutto e rispetto per la famiglia.

Kiefer Racing Team's Swiss rider Dominique Aegerter competes during the San Marino Moto2 Grand Prix at the Marco Simoncelli Circuit in Misano, on September 10, 2017.  / AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO        (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Dominique Aegerter e Tarran Mackenzie sono stati tolti proprio dalla classifica prima ancora che iniziasse la prima sessione.

Un lutto inatteso e sconvolgente per il paddock, che aveva già subito la perdita di Claudio Macciotta due giorni fa. Il team Kiefer è stato campione del mondo nel 2011 con Stefan Bradl.

AGGIORNAMENTO: Secondo quanto riferito da SKY Sport MotoGP, il 52 enne sarebbe morto di infarto nella notte.

Stefan Kiefer, ex pilota nel German Yamaha Castrol Cup sia nel 1989 che nel 1990, da team manager e proprietario del team era arrivato in 125cc nel 2008 con Stefan Bradl, Lasser e Muresan. Proprio con Bradl la sua gioia più grande: la vittoria all'Estoril ed il titolo mondiale l'anno seguente proprio con il tedesco. Un titolo vinto anche con Danny Kent in collaborazione con Leopard.

Dalla redazione di Blogo Motori, le condolianze alla famiglia Kiefer.


  • shares
  • Mail