SBK, Honda: pessimi risultati, Breddels lascia

Dopo oltre 13 anni di onorato servizio, lo storico capo-meccanico del team Ten Kate lascia il suo posto in Red Bull Honda a 4 rounds dalla fine.

I deludenti risultati della nuova Honda CBR1000RR SP2 nel Mondiale Superbike 2017 hanno convinto Pieter Breddels, responsabile tecnico di lunga data nel team olandese Ten Kate - oggi ufficialmente denominato Red Bull Honda Superbike team - a dimettersi.

Secondo quanto riportato dal britannico MCN, la decisione è già stata resa operativa dal round di Portimao di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV) e ha già portato a una riorganizzazione del team con la "promozione" di Bastiaan Huisjes a supervisore della parte tecnica.

In Portogallo, infatti, Stefan Bradl avrà al suo box la "crew" del compianto Nicky Hayden, con Dino Acocella capo meccanico e Massimo Neri come data engineer. Takumi Takahashi prenderà ora l'intera squadra di Bradl. Il neo-acquisto Takumi Takahashi, che si alternerà con Davide Giugliano sulla seconda moto fino a fine stagione, eredita invece l'intera crew di Bradl.

pieter-breddels.jpg

Ronald Ten Kate, "numero 1" del team che ormai da anni rappresenta la formazione "di punta" della casa nipponica nel massimo campionato per "derivate dalla serie", ha così commentato la vicenda ai taccuini di MCN:

"Pieter era con noi dal 2004, ma questa è stata una stagione estremamente difficile per noi. E lo è stata ancora di più per Pieter, in qualità di responsabile tecnico della squadra."

"Ha fatto una grande riflessione sul suo futuro, professionale e privato, e ha deciso di lasciare la squadra. Alla fine, si è trattato di una sua decisione".

honda-red-bull-world-sbk-2017-13.jpg

Anche se la decisione di Breddels è arrivata a soli 4 rounds dal termine della stagione, Ronald Ten Kate ha comunque ammesso che, alla luce dei deludenti risultati del 2017 (un 6° posto di Stefan Bradl il miglior piazzamento), una decisa riorganizzazione della sua struttura in vista del 2018 è comunque già in atto:

"Ad ogni modo, stiamo già ripensando la nostra organizzazione per l'anno prossimo, in termini di metodo di lavoro e di come condurre lo sviluppo."

"Il prossimo anno avremmo comunque riconsiderato la sua posizione in riferimento, appunto, al metodo di lavoro. E così, adesso, abbiamo Bastiaan Huisjes al timone. Era l'ingegnere di supporto del nostro team di sviluppo, quindi è la persona più attrezzata che abbiamo per occuparsi delle questioni tecniche".

honda-red-bull-world-sbk-2017-14.jpg

E per quanto riguarda la line-up piloti del prossimo anno, Ten Kate ha preferito non 'sbottonarsi' troppo, anche se un'altra rivoluzione sembrerebbe più che probabile:

"Per il prossimo anno tutte le posizioni sono ancora "aperte". Bastiaan sembrerebbe essere la scelta logica (per il posto di responsabile tecnico) mentre per i piloti ci sono due posti disponibili per la prossima stagione, altre due posizioni "aperte". Ci sono già dei colloqui in corso con alcuni riders, ma nulla di confermato a questo punto".

honda-red-bull-world-sbk-2017-22.jpg

  • shares
  • Mail