SBK, Ducati a Donington per onorare Nicky Hayden

In Ducati c'è poca voglia di sorridere dopo la splendida doppietta di Imola: la notizia della morte di Nicky Hayden è arrivata come una doccia fredda alla vigilia del round di Donington Park

superbike_2017_davies.jpg

Il mondiale Superbike sbarca a Donington Park, la storica pista inglese del Leicestershire che è stata teatro di epiche sfide nel Motomondiale e nelle derivate di serie. Il team Ducati Aruba.it è reduce da un'entusiasmante doppietta, quella che Chaz Davies ha firmato due week end fa ad Imola: un risultato importante per il team in rosso, dopo un inizio di stagione caratterizzato da troppi errori e passi falsi.

C'è poco spazio, tuttavia, per la gioia della vittoria: i pensieri sono tutti per Nicky Hayden, il pilota americano del team Honda Ten Kate tragicamente deceduto nella giornata di ieri in seguito alle ferite riportate durante un drammatico incidente in bicicletta.

Parole tristi e sconsolate quelle di Chaz Davies, duramente colpito dalla perdita di un collega, avversario e amico:

"È positivo recarsi a Donington sulla scia dei buoni risultati ottenuti ad Imola. Negli ultimi anni, ci siamo progressivamente avvicinati al bersaglio ed abbiamo migliorato la nostra competitività su questo tracciato, dove Sykes è il punto di riferimento. Lo scorso anno, pur saltando una sessione di prove al venerdì, abbiamo portato a casa un podio, quindi sono pronto alla sfida. Detto questo, sono devastato per la perdita di una persona che non era solamente un pilota e campione del mondo rispettato e dal valore riconosciuto. Il carattere di Nicky parlava da sé. Era una persona splendida, amichevole e determinata, che merita tanto rispetto. Abbiamo perso una vera leggenda, dentro e fuori dalla pista"

Anche i pensieri di Marco Melandri sono per Campione del Mondo MotoGP 2006: fu proprio Hayden a sostituire Marco alla guida della Desmosedici nel 2009, dopo la disastrosa annata del ravennate in sella al prototipo bolognese.

"Il test al Mugello è stato molto intenso ed importante, dal momento che in quello ufficiale ad Aragon non avevamo potuto provare a causa di una scivolata, e soprattutto alla luce delle difficoltà incontrate ad Imola. Penso che abbiamo fatto passi avanti su diversi fronti. La pista di Donington mi è sempre piaciuta molto, speriamo che il meteo sia clemente. Partiamo fiduciosi, ma soprattutto rattristati dalla notizia della scomparsa di Nicky. È davvero difficile dare un senso ad avvenimenti di questo genere. Ci mancherà molto. Il mio pensiero va a lui ed alla sua famiglia"

chaz-davies-4.jpg

  • shares
  • Mail