Valencia: una curva per Nicky Hayden?

La proposta è di intitolare ad Hayden la curva 13 del Circuito Ricardo Tormo. Ma c'è chi pensa anche a dedicargli l'intero tracciato di Laguna Seca

nick_hayden-2.jpg

La morte di Nicky Hayden è stata un duro colpo non solo per i suoi cari e i suoi fan, ma anche per tutti gli appassionati del Motorsport su due ruote: Kentucky Kidd era un pilota benvoluto da tutti, addetti ai lavori, tifosi e avversari, in virtù del suo carattere semplice e genuino che lo ha reso molto amato dal pubblico di MotoGP e Superbike.

Quella di Nicky era una presenza che faceva bene all'ambiente delle moto, allo sport: uno dei (pochi, a dire il vero) piloti che mette d'accordo tutti. Mai una polemica, mai una parola fuori posto: non solo un pilota veloce ma anche e soprattutto una persona squisita, che ora si vuole tributare e ricordare nel migliore dei modi.

nick_hayden-5.jpg

Proprio per questo, soprattutto tramite i social network, si sta facendo avanti la proposta di intitolare un curva al pilota statunitense rimasto vittima di un drammatico incidente in bicicletta: la curva in questione sarebbe la 13 del Circuito Ricardo Tormo di Valencia, la pista in cui Hayden conquistò il Titolo Mondiale della Classe Regina nel 2006.

Non solo, proprio alla "13" di Valencia si legano alcuni dei più bei ricordi per i fan del 69: la scelta di questa curva non è un caso. Nicky è sempre stato un pilota a cui piaceva molto guidare di traverso, abitudine mutuata dal suo passato nelle gare di dirt e flat track. Celebri i suoi traversi spettacolari, con la gomma posteriore che fuma e parte per la tangente: questa era una delle curve in cui Hayden dava il meglio di sé, facendo divertire il pubblico e mostrando tutta la sua abilità nella guida in derapata.

MOTORSPORT - MOTOGP 2006 - VALENCIA GRAND PRIX - VALENCIA - 27/10 TO 29/10/2006 - PHOTO: STUDIO MILAGRO/DPPI -  MOTOGP - N¡69 - NICKY HAYDEN (USA) - HONDA HRC - HONDA RC211V - ACTION

Ma non è tutto: soprattutto dagli Stati Uniti, c'è chi rilancia con la proposta di intitolare a Kentucky Kidd l'intero circuito di Laguna Seca, il tracciato californiano in cui il pilota statunitense dominò due edizioni del GP degli USA a cavallo tra il 2005 e il 2006.

Si parla, inoltre, anche della possibilità di dedicargli il COTA, il Circuit of The Americas texano che è l'unico impianto statunitense che ad oggi ospita un round del Motomondiale.

nick_hayden-3.jpg

  • shares
  • Mail