Stock1000: Luca Marconi: "Che botta ragazzi!"

Dopo il comunicato del team arriva anche una buona news direttamente dal pilota tramite social network.

stock1000-luca-marconi.jpg

Giungono notizie sempre migliori sullo stato di salute di Luca Marconi. Lo sfortunato pilota che ieri è stato vittima di un brutto incidente al Tamburello, era stato portato in ospedale dopo essere stato trattato in loco e nel centro medico dove, anche per uno stato di agitazione, era stato sedato.

Il pilota Yamaha del team Black Sheep ieri sera è stato poi elitrasportato all'ospedale di Bologna dove era stato sottoposto a tac, fortunatamente con esito negativo. Notizie dunque confortanti, con il giovane pilota italiano svegliatosi dalla sedazione che ha riconosciuto subito familiari ed amici al Maggiore di Bologna.

Luca non ricorda evidentemente nulla dell'incidente, ma ha tenuto a precisare la sua situazione tramite social network: "Ciao a tutti ragazzi!!! Che botta ieri, non mi ricordo niente, ma anche grazie a tutto il vostro sostegno sto facendo passi da gigante!".

Stock1000: Luca Marconi, la TAC da esito negativo


Luca Marconi
Luca Marconi

è stato protagonista oggi di un incidente ad Imola, durante la gara della Superstock 1000 che aveva lasciato in apprensione tifosi, appassionati, addetti ai lavori e non. Quando un pilota viene trasportato in ospedale infatti, un brivido corre sempre lungo la schiena di tutti, ed è per questo che è importante cadenzare le notizie e raccogliere sempre news da fonti ufficiali.

Secondo quanto riferito ufficialmente dal Black Sheep Team, squadra del pilota italiano, il pilota trasportato in ospedale è stato sottoposto ad una TAC che ha dato esito negativo. Inoltre sono escluse fratture. Notizie dunque positive visto quanto accaduto. Il pilota infatti, era stato sedato in quanto agitato - comprensibilmente - nel centro medico. Luca rimane sedato e sotto osservazione nell'ospedale di Bologna.

Sempre secondo quanto riferito dalla squadra, sono presenti comunque contusioni multiple, ed un interessamento della fascia addominale, conseguenti all'investimento dell'incolpevole Mike Jones.

La corsa, ricordiamo per la cronaca, è stata vinta da Michael Ruben Rinaldi con la Ducati del team Junior Aruba.it, davanti alla Yamaha di Roberto Tamburini e Toprak Razgatlioglu con la Kawasaki del team Puccetti. In campionato, Rinaldi comanda con 70 punti davanti proprio al turco di Akashi.

  • shares
  • Mail