Vinales: "Sono sempre stato forte ad Austin"

Il leader in classifica: "Qui ho conquistato la mia prima vittoria in Moto2, mi piace la pista"

maverick-vinales.jpg
Motomondiale 2017 - Cinquanta punti, prima posizione in classifica generale a punteggio pieno, un predominio iniziato lo scorso inverno. Ad Austin Maverick Vinales arriva nella tana del lupo Marc Marquez, con l'obiettivo preciso di conquistare un tris eccezionale e che darebbe un'impronta ben chiara già a questo campionato.

Il COTA di Austin infatti è da sempre terreno di caccia del campione del mondo, che fin dalla sua prima stagione da rookie lo ha portato alla vittoria. Dunque quello che ci si può attendere - tra appassionati e non - è sicuramente una sfida tra Yamaha e Honda, considerando anche come Marc si voglia riprendere quanto perso in Argentina.

vinales però continua ad avere le idee chiare e, con la sua sicurezza, sottolinea anche il suo stato di forma sul Circuit of the Americas. Non a caso, proprio dopo Austin e la sua vittoria in Moto2, Davide Brivio, attuale team manager Suzuki, notò quel giovane pilota che correva con il team di Sito Pons. Fu quello il momento chiave che decretò il passaggio poi di Vinales in MotoGP.

"Il prossimo Round sarà quello di Austin e sono contento perchè proprio lì ho conquistato la mia prima vittoria in Moto2, ma comunque sono sempre stato competitivo su quella pista. Ho anche conquistato uno dei miei migliori risultati lo scorso anno, quindi penso che sia un circuito buono per il mio stile di guida. Amo i circuiti con varie pendenze, con salite e discese, quindi sono eccitato di vedere come lavorerà la mia Yamaha M1 qui, e come mi troverò io con la mia moto. Sono però ottimista, e so che potremo avere un altro week end positivo"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail