Moto2: Julian Simon sostituisce Iker Lecuona

Lo spagnolo, tutor di Tito Rabat, tornerà in sella per sostituire in Qatar Iker Lecuona, fratturatosi alla alla clavicola nei test di Jerez

HOHENSTEIN-ERNSTTHAL, SAXONY - JULY 17:  Julian Simon of Spain and QMMF Racing Team celebrates the third place on the podium  at the end of the Moto2 race during the MotoGp of Germany - Race at Sachsenring Circuit on July 17, 2016 in Hohenstein-Ernstthal, Germany.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

L'infortunio di Iker Lecuona durante gli ultimi test di Jerez de la Frontera ha portato il team Garage Plus Interwetten a dover scegliere un sostituto per il primo round stagionale di Losail. Troppo vicino il 26 marzo per far si che il giovane Iker possa recuperare in tempo.
Così, la squadra ha deciso di cercare un pilota che potesse prenderne il posto temporaneamente.

Una scelta che ha voluto premiare l'esperienza, in grado di conquistare magari un risultato utile per il team senza "salti nel buio". Ed allora, chi meglio di Julian Simon? Lo spagnolo è attualmente libero da vincoli contrattuali, dopo la fine della sua esperienza con la compagine QMMF della federazione del Qatar, ed in questa sorta di "anno sabbatico" aveva deciso di diventare "coach" di Tito Rabat, ma anche di tutti i giovani talenti del team Junior Estrella Galicia Monlau nel CEV Moto3.

Per Julito quindi, un'occasione - una tantum - per tornare a correre in Moto2 nell'attesa del ritorno di Iker Lecuona, stimato per il GP d'Argentina. A quel punto, le fratture di clavicola, ulna e radio del braccio sinistro dovrebbero essersi sistemate.

DOHA, QATAR - MARCH 11:  Julian Simon of Spain and QMMF Racing Team rounds the bend during Moto2 And Moto 3 Tests  at Losail Circuit on March 11, 2016 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail