Honda CRF1000L Africa Twin Rally 2017

Honda lancerà al Motodays 2017 di Roma la versione definitiva della nuova Africa Twin Rally, moto 'dakariana' ma omologata per la strada

Honda Italia ha appena confermato il lancio della versione definitiva della sua nuova CRF1000L Africa Twin Rally al prossimo Motodays 2017, la rassegna motoristica di Fiera Roma in programma da oggi giovedì 9 fino a domenica 12 marzo che quest'anno celebrerà la sua nona edizione.

Il modello, evoluzione in chiave 'dakariana' dell'apprezzatissima CRF1000L Africa Twin (clicca qui per la nostra prova) è frutto dell'esperienza maturata dal pilota Paolo Ceci alla Africa Eco Race 2017 ed è stato allestito dal partner RedMoto Srl sfruttando la migliore componentistica professionale.

Nonostante il suo aspetto minaccioso e sfacciatamente racing, questa Africa Twin Rally 2017 è regolarmente omologata per la circolazione su strada (Euro4) ed è disponibile sia nella versione con cambio manuale che nella versione con cambio sequenziale a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission). Gli elementi che differenziano questo modello dalla normale Africa Twin sono comunque numerosi e non tutti balzano subito all'occhio.

Ad una prima occhiata si nota subito l'innovativa "torre porta-strumenti" che ne caratterizza il design frontale, decisamente diverso dal 'muso' dell'Africa Twin. E' realizzato in alluminio ricavato dal pieno e accoglie il cruscotto originale, il tris di fari led e il cupolino trasparente "stile Dakar", naturalmente predisposto alloggiare il road-book e gli strumenti di navigazione. Il parafango anteriore è stato ridisegnato e combinato con nuovi para-steli forcella che si integrano perfettamente con le nuove fiancatine, altro particolare 'dakariano'.

africa_twin_latdx.jpg

Anche il posteriore è stato modificato con l'introduzione di un codino posteriore dal disegno nuovo che comunque permette di montare le valigie originali Honda. Nuova anche la sella monoposto con spugna ultraleggera e copertina in vinile, studiata per facilitare il movimento del pilota nell'off-road. La luce LED integrata nel codino, unita al porta-targa in alluminio e al nuovo parafango posteriore, rendone il tutto ancora più snello e aggressivo.

Fatta salva l'aggiunta di qualche elegante tappo motore in rosso, il bicilindrico parallelo della 'normale' Africa Twin rimane sostanzialmente invariato, ma l'impianto di scarico completo Termignoni e gli interventi sulla centralina ne hanno aumentato l'output di 5 CV per arrivare ai 100 CV (95 CV a 7.500 giri/min il dato dichiarato dalla casa nipponica per l'unità stock).

Le sospensioni sono state a loro volta riviste: all'anteriore la forcella ha una nuova taratura, nuove molle e un'idraulica appositamente studiata per un impiego fuoristrada; al posteriore lo stesso trattamento è stato riservato all'ammortizzatore.

Belle le robuste ruote con mozzo ricavato dal pieno, dei cerchi Excel adatti alle competizioni, abbinati a pneumatici da fuoristrada con camere d’aria rinforzate. Sono ad ogni modo diverse le protezioni di vario genere montate a salvaguardia della moto, con abbondante ricorso alla fibra di carbonio.

africa_twin_postsx.jpg

Altre 'chicche' sicuramente degne di nota sono le inedite piastre di sterzo ricavate dal pieno, studiate per ridurre la torsione dell’avantreno e con predisposizione per l’attacco per l’ammortizzatore di sterzo, le pedane in acciaio inox ad alta resistenza ricavate dal pieno, i tubi freno anteriori in treccia, i tubi radiatore in gomma siliconica e le griglie rinforzate in alluminio a protezione dei radiatori.

La Honda CRF1000L Africa Twin Rally può montare i normali accessori dedicati al modello standard per renderla perfettamente fruibile anche nel turismo a lungo raggio, ma ci sono delle componenti opzionali a lei dedicate che sono particolarmente invitanti: riparo attuatori cambio DCT in fibra di carbonio, attacco manubrio con predisposizione al montaggio strumenti e presa USB.

Tutti gli interventi sopra descritti hanno portato a un risparmio netto in termini di peso di oltre 7 kg rispetto alla 'normale' Africa Twin (per cui Honda dichiara un peso a secco di 208 kg), con ovvi benefici in termini di agilità e maneggevolezza.

L’Africa Twin Rally è già disponibile presso la rete dei concessionari ufficiali Honda nelle colorazioni "Rally Red" e "Tricolour HRC". Il prezzo? 21.490 Euro f.c. per la versione con cambio manuale e 22.640 Euro f.c. per quella con cambio sequenziale a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission).

Honda CRF1000L Africa Twin Rally in breve

africa_twin_front.jpg

Caratteristiche della versione Rally (rispetto ai modelli standard):

• Sovrastrutture rally replica
• Gruppi ottici a LED rally replica
• Torre porta strumenti in alluminio stile rally
• Sella off-road
• Forcella rally kit
• Piastre forcella in alluminio ricavate dal pieno, anodizzate
• Ammortizzatore posteriore rally kit
• Paramotore in fibra di carbonio
• Componentistica in fibra di carbonio
• Griglie protezione radiatori
• Ruote professionali rally con mozzi in allumino ricavati dal pieno
• Pneumatici rally
• Tubi freno in treccia metallica
• Tubi radiatore in gomma siliconica
• Centralina elettronica rimappabile via App
• Scarico completo Racing con dB killer
• Guida catena in Teflon
• Pedane in acciaio dal pieno
• Attacchi per le borse originali Honda

africa_twin_latsx.jpg

  • shares
  • Mail