Una Moto3 elettrica? Pileri ci crede

La moto dovrebbe essere prodotta in 50 esemplari sia per il CIV che per il CEV

pileri-moto3.jpg
Gli appassionati non più di primo pelo del motomondiale ricorderanno il prestigioso team degli anni Ottanta e Novanta capitanato da Francesco Pileri. Una compagine romantica, di grandissimo livello, tanto che fu sponsorizzata anche da Marlboro. Dall'Umbria con furore veniva da dire, e proprio dall'Umbria e dalla stessa famiglia Pileri starebbe nascendo un bel progetto che rivoluzionerebbe il mondo delle piccole cilindrate.

Lo stesso Francesco, fratello del compianto Paolo, starebbe lavorando da tempo ad un progetto di Moto3 elettrica. L'elettrico infatti sta prendendo sempre più piede, anche in termini prestazionali, nel mondo delle due ruote. Secondo il sempre ben informato collega Riccardo Piergentili di Motosprint (ternano anch'egli) Pileri starebbe lavorando insieme ad un pool di ingegneri - tra cui Adelio Francia - ad una Moto3 elettrica. Un progetto che starebbe progredendo parallelamente a quella di una Moto3 tradizionale.

Una moto che, secondo quanto riportato da Motosprint, verrebbe presentata ad agosto, insieme al main partner con cui Pileri si sta mettendo all'opera. La volontà infatti sarebbe quella di produrre 50 Moto3 elettriche per il CIV e per il CEV, e che dovrebbero nascere nell'ex stabilimento Husqvarna di Cassinetta di Biandronno, in provincia di Varese. Il nome del partner sarebbe quello di Leandro Scomazzon, direttore generale della SWM ed ex Aprilia.

  • shares
  • Mail