Ecco perché gli automobilisti non vedono le moto [Video]

Un video della Alliance of British Drivers spiega il fenomeno della "soppressione saccadica", un trucco che gli occhi giocano al cervello...

Se non vi è mai successo personalmente, vi sarà probabilmente capitato di vedere su youtube dei filmati di automobilisti che 'tagliano la strada' a moto e biciclette in situazioni davvero incredibili, con il veicolo a due ruote che dovrebbe apparire evidentissimo e invece viene inesorabilmente falciato da autisti inverosimilmente miopi.

Ma buona parte di questi casi non si tratta solo di distrazione o mancanza di diottrie, ma di un fenomeno ben preciso chiamato "saccadic masking", la cosiddetta "soppressione saccadica", per il quale la nostra mente "ricostruisce" automaticamente la situazione ambientale sulla base di immagini fisse.

Quando si gira rapidamente la testa, gli occhi mandano solo dei 'fotogrammi' al cervello a determinati intervalli e questo "li unisce" automaticamente tra di loro per ricomporre la tutta la scena ritratta dal campo visivo. Si tratta però di una suggestione in quanto, in realtà, ci sono dei 'punti ciechi'. Più veloce il movimento della testa, più approssimata sarà la 'sintesi' del campo visivo che ci si illude di avere sotto controllo.

soppressione-saccadica.jpg

Questo, in pratica, impedisce al cervello di cogliere certi eventi particolarmente rapidi che si verificano nei dintorni, pur credendo esattamente l'opposto. La mente umana, infatti, è già "programmata" per "dedurre" almeno in parte la scena visiva circostante da dati per così dire "indiretti".

La Alliance of British Drivers (ABD), associazione d'oltre Manica che segue il mondo dell'automotive, ha divulgato un ottimo video che ha precisamente lo scopo di allertare gli utenti della strada su questo fenomeno, illustrando egregiamente in che modo il cervello si "auto-inganna" per via della soppressione saccadica e il modo per evitare il problema, ovvero prendendosi il tempo per osservare con attenzione in tutte le direzioni.

Secondo quanto riportato nel video, ABD ritiene che oltre un quarto degli incidenti in Gran Bretagna sia riconducibile a questo problema. C'è anche qualche sequenza piuttosto forte mirata a rendere più penetrante il messaggio, a scopo illustrativo.

La spiegazione scientifica sulla soppressione saccadica è inappuntabile, ma la morale di fondo può essere riassunta con un vecchio consiglio che tutti gli utenti della strada dovrebbero già conoscere a menadito: "Prudenza e occhi ben aperti!"

A Carabiniere checks the motorcycle of Italian Andrea Pininfarina after a road accident in Trofarello, near Turin, on August 7, 2008. Pininfarina, 51, was killed today in a traffic accident outside northern Turin,Pininfarina was struck by a car as he was riding a motorcycle. He belonged to the third generation in a family business that began as a small auto body shop set up in 1930 by Giovanni Pininfarina. The founder's son Sergio built the firm into a world-class automotive design group.   AFP PHOTO / Alessandro Altavilla (Photo credit should read Alessandro ALTAVILLA/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail