Bajaj Dominar 400 2017 [Foto e Video]

Il colosso indiano lancia una piccola naked 400cc con standard qualitativi sorprendentemente 'europei': 35 CV, 182 kg, 148 km/h.

Che l'India sia uno dei più fiorenti mercati motociclistici del mondo per volumi di vendite non è certo una novità, ma c'è da prendere atto che anche il livello qualitativo dei costruttori locali - in questo aiutati dalle diverse acquisizioni e partnership internazionali maturate negli ultimi anni - è in continua e rapida crescita.

Il colosso indiana Bajaj, tra i maggiori produttori di motocicli a livello globale e partner quasi decennale di KTM (di cui oggi è anche importante azionista), ha appena immesso sul suo mercato domestico la Dominar 400, un modello dagli standards qualitativi decisamente alti che la mette in diretta competizione con le moto europee e giapponesi dello stesso segmento.

Il salto di qualità si avverte subito anche per il suo modernissimo styling, derivato dal concept Pulsar CS400 presentato nel 2014. Da notare i gruppi ottici full-LED - primo modello Bajaj ad adottare questa soluzione - i bei cerchi da 17" e l'avanzato cruscottino digitale.

Al suo interno c'è un motore monocilindrico da 373 cc capace di produrre 35 CV a 8.000 giri/min e 35 Nm di coppia a 6.500 giri/min. Questo propulsore, in combinazione con il cambio a 6 marce, permette alla Bajaj di passare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi per poi raggiungere la velocità massima di 148 km/h.

Anche la ciclistica della Dominar 400 non sfigura al cospetto dei modelli occidentali: forcella telescopica d 43 mm, monoammortizzatore regolabile nel precarico, freno anteriore con disco da 320 mm, posteriore con disco da 230 mm, ABS di serie, serbatoio da 13 litri e un peso in ordine di marcia di 182 kg.

2017-bajaj-dominar-400-back.jpg

Per un paese come l'India, la Dominar 400 è decisamente un modello "di fascia alta", e il fatto che non esista una sua versione con freno posteriore a tamburo, comunissima nel paese asiatico, conferma la sua intenzione di posizionarsi come tale. 136.000 rupie il prezzo per il mercato indiano, poco meno di 2.000 euro agli attuali tassi di cambio.

Ma la concorrenza interna non le mancherà grazie alla Royal Enfield Himalayan e alla Mahindra Mojo. E TVS, altro gigante locale, sta già lavorando su un modello simile basato sulla BMW G 310 R (clicca qui per la nostra prova) mettendo debitamente a frutto la sua partnership con la casa bavarese...

Bajaj Dominar 400 - Scheda Tecnica

2017-bajaj-dominar.jpg

ENGINE
Type: Triple spark 4-valve DTS-i engine, closed fuel injection, liquid cooled
Displacement (cc): 373.3
Max power (PS @ RPM): 35 @ 8000
Max torque (Nm @ RPM): 35 @ 6500
Clutch: Slipper clutch
Gearbox: 6 speed

CHASSIS & SUSPENSION
Frame: Beam type perimeter frame
Front suspension: Telescopic, 43mm forks
Rear suspension: Multi-step adjustable mono shock

BRAKES & TYRES
Brakes front (mm): Twin-channel ABS, 320 dia disc
Brakes rear (mm): Twin-channel ABS, 230 dia disc
Tyres front: 110/70-17 Radial
Tyres rear: 150/60-17 Radial

DIMENSIONS
L X W X H (mm): 2156 X 813 X 1112
Wheelbase (mm): 1453
Ground clearance (mm): 157
Kerb weight (kg): 182
Fuel capacity (ltr): 13

ELECTRICALS
Battery: 12V, 8Ah VRLA
Headlamp: Full LED with Auto Headlamp On (AHO)

  • shares
  • Mail