Sachsenring, Petrucci: "Fantastico essere lì davanti!"

Il ternano del team Octo Pramac Ducati comanda il GP di Germania fino alla scivolata del 10° giro: "L’anteriore si è chiuso senza avvertimento"

petrucci-motogp-germania-2016-ducati-pramac-1.jpg

Grandi emozioni per Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich Ducati) nel Gran Premio di Germania della MotoGP, 9° round stagionale del Motomondiale. Il pilota ternano - che già si era messo in evidenza al sabato con il bel 4° posto nelle qualifiche - ha infatti esaltato i tifosi italiani andando a condurre la gara nella sua prima parte, quella caratterizzato da un asfalto particolarmente bagnato che ha ben presto operato una selezione nel gruppo.

Il 'Petrux', scattato bene al via, si è prima reso protagonista di un bel duello con il pole-man e leader del Mondiale Marc Marquez (Honda Repsol) per poi 'saltare' in sequenza Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) e Andrea Dovizioso (Ducati team) e piazzarsi al comando della corsa.

petrucci-motogp-germania-2016-ducati-pramac-2.jpg

La sua esaltante cavalcata si esauriva sfortunatamente al decimo giro, con l’anteriore che si chiudeva facendolo scivolare nella ghiaia. Ripresa stoicamente la via della pista, il 25enne umbro doveva comunque arrendersi poco dopo per i danni riportati alla sua Desmosedici. Queste le sue parole ai box:

"E’ stato fantastico essere li davanti! Avevamo scelto di mettere la gomma dura anteriore ed è stata la scelta giusta, anche perché la pista dopo pochi giri ha iniziato ad asciugarsi. Ero l’unico nel gruppo davanti con quella gomma: Marquez e Redding, gli unici oltre a me che avevano fatto quella scelta, stavano infatti faticando."

danilo-petrucci-motogp-germania-2016-ducati-pramac-1.jpg

Parlando della caduta che ha posto prematuramente fine alla sua corsa, Petrucci ha spiegato:

"Stavo cercando di gestire, anche se avevo già preso un grosso rischio poco prima. Poi l’anteriore si è chiuso senza nessun avvertimento. Mi dispiace moltissimo per la squadra, che ha fatto un lavoro strepitoso. Eravamo molto veloci anche sull'asciutto e mi sarebbe piaciuto correre in quelle condizioni. Devo comunque dire che usciamo da questo weekend con grande fiducia: siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare così."

petrucci-motogp-germania-2016-ducati-pramac-3.jpg

  • shares
  • Mail