Vinales esalta la Suzuki: "Sto migliorando molto"

Il giovane spagnolo si prende le luci dei riflettori con il miglior crono nel Day-2 del test di Phillip Island: "Molto bene anche in termini di passo"

test-motogp-australia-day-2g-04.jpg

Bella soddisfazione per Maverick Vinales e il team Suzuki Ecstar nella seconda giornata di test della MotoGP a Phillip Island. Il giovane spagnolo ha infatti portato a casa il miglior crono di giornata con 1:29.131 mettendo in fila i la RC213V di Marc Marquez (Repsol Honda Team, +0.161) e le M1 ufficiali del Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP, +0.226) e Valentino Rossi (+0.273).

Vinales è stato anche il primo pilota di giornata a scendere sotto la barriera dell'1'30", e il suo tempo finale è stato di quasi mezzo secondo più veloce rispetto al suo miglior giro nel GP di Australia del 2015, a confermando del buon lavoro svolto durante l'inverno dagli Ingegneri di Hamamatsu.

test-motogp-australia-day-2g-03.jpg

Anche se, per via della pioggia mattutina, Vinales ha girato soprattutto nel pomeriggio, sono stati ben 79 i giri completati dal 21enne ex-iridato della Moto3, che ha così commentato il suo exploit odierno:

"Oggi mi sono trovato molto bene con la mia GSX-RR, confermando la sensazione positiva che avevo già avuto ieri anche in condizioni miste. Oggi abbiamo lavorato bene in due modi: il primo è sul giro più veloce, che mi ha dato il primo posto, e il secondo riguarda l'approccio che abbiamo avuto con lo sviluppo, migliorando poco-a-poco ma in modo costante in ogni uscita, applicando piccoli miglioramenti alla moto ma senza alcun cambiamento importante. Questo mi ha consentito non solo di fare il giro più veloce, ma anche di trovarmi molto a mio agio in termini di passo."

PHILLIP ISLAND, AUSTRALIA - FEBRUARY 18: Maverick Vinales of Spain and Team Suzuki ECSTAR looks on in box during the 2016 MotoGP Test Day at Phillip Island Grand Prix Circuit on February 18, 2016 in Phillip Island, Australia.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Vinales ha sempre avuto una speciale predilezione per il breve e velocissimo tracciato di Phillip Island, e secondo lui questo fattore ha avuto un suo peso nel permettergli di mettere a segno il miglior crono di oggi:

"Ovviamente, diciamo che anche la pista ha dato un suo 'contributo'. Qui a Phillip Island mi sento sempre molto sicuro di me stesso, la pista mi piace e posso esprimermi al meglio in qualsiasi condizione. Sono felice di vedere che la moto mi sostiene in questo, permettendomi di essere così competitivo. Sto migliorando molto nella mia capacità di trasferire le mie sensazioni alla squadra, e loro stanno facendo un ottimo nel supportarmi e nel darmi supporto e delle ottime soluzioni alle mie richieste. E' un processo di apprendimento per tutti noi, e il risultato di oggi ci dà una bella iniezione di entusiasmo."

test-motogp-australia-day-2-43.jpg

  • shares
  • Mail