MotoGP: Yamaha segue Vinales e Rins per il 2017

Lin Jarvis, boss di Yamaha Racing, conferma l'interesse del colosso di Iwata per i due giovani talenti spagnoli in vista della MotoGP 2017.

MISANO ADRIATICO, ITALY - SEPTEMBER 12:  Lin Jarvis of Great Britain and Yamaha Factory Racing speaks during the press conference during the MotoGP of San Marino - Previews at Misano World Circuit on September 12, 2013 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

A fine 2016 scadrà buona parte dei contratti dei piloti in MotoGP, inclusi quelli 'factory', e per questo si iniziano già a registrare i primi rumors per quanto riguarda i possibili movimenti delle varie squadre.

Tra i nomi più caldi ci sono da tempo quelli dei giovani spagnoli Maverick Viñales e Alex Rins, entrambi classe '95. Il primo, rookie dell'anno con Suzuki nel 2015, ha fatto vedere cose egregie in questa stagione e si dice abbia già rifiutato un'offerta Ducati; il secondo ha invece conquistato nel 2015 il titolo platonico di vice-iridato della Moto2 alla sua prima stagione nella classe cadetta, rendendosi autore di diverse ottime prestazioni (2 vittorie e altri 8 podi per lui).

yamaha-motogp-sepang-2015-11.jpg

In alcune recenti dichiarazioni raccolte dal tedesco SportWeek, il 'Numero 1' delle attività sportive Yamaha Lin Jarvis è uscito a sua volta allo scoperto manifestando pubblicamente l'interesse Yamaha per i due piloti:

"Maverick ha già esperienza in MotoGP: non conosco i dettagli del suo contratto con Suzuki, ma ho sentito dire che aveva firmato per due anni con un'opzione per il terzo. Presto sarà un 'nome caldo' per la MotoGP. Naturalmente si tratta di un pilota che richiama l'attenzione di Yamaha e di altri costruttori di livello mondiale, ma ha comunque quell'opzione di un anno, per il 2017, quindi staremo a vedere come si metteranno le cose con Suzuki."

valencia-test-maverick-vinales8jpg

Per quanto riguarda Alex Rins, le cose sarebbero più facili per Yamaha: il giovane spagnolo sarà ancora in Moto2 nel 2016 ma, verosimilmente, punterà a salto di categoria nel 2017. E Yamaha sarebbe sulle sue tracce sin dai tempi della Moto3. Così Jarvis:

"Penso che Rins abbia preso la decisione giusta firmando per due anni in Moto2. Sicuramente è un pilota di talento, e quindi è un buon candidato per un futuro in Yamaha. Purtroppo non abbiamo squadre in Moto3 e in Moto2, quindi non possiamo 'allevare' talenti nelle classi minori, ma Alex Rins è sulla nostra lista dei desideri. Nel 2015 ha fatto qualche errore ma si è dimostrato molto veloce e, di conseguenza, siamo interessati."

Naturalmente, con Jorge Lorenzo e Valentino Rossi saldamente in sella nel team ufficiale (entrambi in scadenza a fine anno ma con buone chances di riconferma), resta tutta da vedere l'eventuale collocazione finale dei 'nuovi arrivati'.

VALENCIA, SPAIN - NOVEMBER 07: Alex Rins of Spain and Pagina Amarillas HP40 celebrates at the end of the qualifying practice during the MotoGP of Valencia - Qualifying at Ricardo Tormo Circuit on November 7, 2015 in Valencia, Spain. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: