Valentino Rossi: "fatto un passo avanti, ma tutto resta difficile"

E' un Valentino Rossi che si sforza di gettare acqua sul fuoco, all'indomani del GP di Misano, che gli ha permesso di allungare su Lorenzo, che dice di continuare a temere, al pari di Marquez.

valentino rossi motogp 2015

Il GP di Misano classe MotoGP va in archivio con una prevedibile scia di polemiche seguite alla caduta di Jorge Lorenzo ed ai fischi, indirizzati a quest'ultimo, da una parte della tifoseria di Valentino Rossi, assiepata sugli spalti del tracciato romagnolo.

Il dato reale è che il pesarese ha allungato sul compagno di squadra, portandosi a +23 punti, anche se vede ridurre a 63 lunghezze il vantaggio su Marquez, ieri autore di un successo meritato quanto abbastanza rocambolesco, data l'eliminazione per la lotta al vertice dei due piloti Yamaha.

valentino-rossi-2015-misano-preview-yamaha-4.jpg

Con 125 punti ancora da assegnare nelle cinque gare che mancano alla fine del campionato 2015, il pesarese, che per la prima volta di quest'anno non è salito sul podio, sa di aver compiuto un altro passo (piccolo o grande si vedrà), verso il suo decimo titolo iridato.

La prudenza però non è mai troppa ed è lo stesso numero 46, a cui fa eco il team director Massimo “Maio” Meregalli, a ricordarlo, nonostante il rammarico per il peggior risultato della stagione proprio nel GP di casa. Queste le dichiarazioni di Rossi:

“E' vero che vincere il campionato è più importante del vincere una singola gara. Ieri purtroppo Jorge è caduto ed io ho potuto allungare di altri 11 punti. Questo è positivo per il campionato, ma è un peccato l'aver mancato il podio, perché volevo arrivare tra i primi tre di fronte al mio pubblico. E' stata una gara strana, pazza. Quando devi cambiare moto, in questo caso due volte, hai bisogno di fortuna e di pensare in fretta per comprendere al meglio la situazione. Quinto è comunque un buon risultato e siamo ottimisti per la prossima gara di Aragon. Ci sono ancora cinque gare da disputare e sfortunatamente per me, Lorenzo ha le capacità per vincerle tutte, così come anche Marquez è molto forte, pertanto ci sono ancora molti punti da assegnare, per i quali occorrerà lottare. Aragon è sempre una pista difficile, ma abbiamo fatto alcuni test dove i miei tempi non erano male. Dovremo cercare di fare una buona gara ed arrivare sul podio.”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail