SBK Misano, Sykes: "Abbiamo fatto il possibile"

L'inglese del Kawasaki Racing Team vince Gara-1 a Misano ma manca l'appuntamento con il podio in Gara-2 e perde terreno in classifica da rea.

hi_r08_misano_sykes_gb38699.jpg

Il round di Misano Adriatico del Mondiale Superbike 2015 ha avuto esiti contrastanti per il britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), imprendibile mattatore in Gara-1 e poi vittima di calo di rendimento in Gara-2 che gli ha fatto mancare l'appuntamento per il podio relegandolo al quinto posto.

Rispetto alla vigilia del round romagnolo, il distacco in classifica dal leader del mondiale e compagno di box Jonathan Rea (secondo e primo nelle due gare di Misano) si è ulteriormente dilatato, e questo lascia sicuramente un po' di amaro in bocca al 29enne di Huddersfield, le cui speranze di titolo sono ormai ridotte al lumicino viste le 133 lunghezze da recuperare a soli cinque rounds dal termine della stagione.

sbk-misano-2015-gare-6.jpg

A fine giornata, lo stesso Tom Sykes ha ammesso di ritenersi 'soddisfatto a metà' degli esiti del weekend di Misano Adriatico, rilanciando già la sfida per il prossimo appuntamento di Laguna Seca:

"Molta gente considererebbe un sogno un week-end con una pole position, una vittoria e un quinto posto, ma in Gara-2 non abbiamo fatto un buon lavoro. Non credo di essere partito molto bene in Gara-2, ma sin dall'inizio sentivo una certa mancanza di grip ed è stato molto difficile recuperare. Quando ho iniziato a lottare con gli altri piloti mi sono reso conto che non ero forte dove avrei avuto bisogno di esserlo, ma abbiamo tentato tutto il possibile. Sapevo che entrambe le gare di oggi sarebbero state difficile, ma almeno abbiamo fatto una grande Gara-1. Purtroppo, non siamo stati in grado di ripeterci in Gara-2. Ci sono state cose positive e negative in questo fine settimana, adesso pensiamo al round in America".

hi_r08_misano_sykes_gb48570.jpg

  • shares
  • Mail