Dovizioso cade in Catalunya: "Honda alla nostra portata"

Dovizioso cade ed è costretto al ritiro a Montemelò, "dobbiamo capire se possiamo migliorare l’elettronica per prevenire questo problema nel futuro".

dovizioso catalunya 2015

GP de Catalunya al Montmeló sfortunato per Andrea Dovizioso che cade ed è costretto al ritiro. Il pilota romagnolo  partiva dalla seconda fila grazie al quinto tempo ottenuto ieri. Dopo un’ottima partenza, Dovizioso aveva chiuso i primi due giri del GP in terza posizione per poi salire al secondo posto dopo la caduta di Marquez. Superato da Rossi durante il terzo passaggio, il pilota del Ducati Team è caduto nel corso del sesto giro, a causa di una perdita di aderenza dello pneumatico posteriore.

 

2015-dovizioso-ducati-montmelo

Mi dispiace tantissimo perché due ritiri di fila sono davvero pesanti. Le condizioni della pista erano difficili per tutti, ma il podio ce lo potevamo giocare ed era molto importante per me tornare a stare nei primi tre. Le due Yamaha oggi ci hanno dato la conferma che non è facile stare con loro, ma la Honda era alla nostra portata", ammette Andrea.

 

dovizioso ducati montmelo 2015 (1)

"Ho fatto un piccolo errore alla curva 4 e la moto mi è partita più del normale, ma lo ha fatto in una maniera talmente secca che non ho nemmeno fatto un high-side. Non ci era mai successo prima, e quindi dobbiamo capire se possiamo migliorare l’elettronica in modo da prevenire questo problema nel futuro” spiega un Dovizioso amareggiato che adesso si trova adesso in quarta posizione nella classifica generale piloti, con 83 punti, mentre la Ducati e il Ducati Team sono al secondo posto nelle speciali classifiche riservate ai costruttori ed alle squadre.

 

dovizioso ducati motogp (3)

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale Ducati Corse) prende atto di quanto è successo, ma sembra essere più positivo del suo pilota, "non è stato un weekend facile per noi. Dovizioso è caduto mentre stava cercando di stare con i primi: sono cose che succedono e che comunque dimostrano che Andrea ha una grande voglia di far bene e di provarci sempre. In ogni caso, i nostri piloti sono terzo e quarto nel campionato e la Ducati è al secondo posto nella classifica costruttori, e questo è un fatto comunque positivo”.

  • shares
  • Mail