Melandri: "Speriamo che qualcosa arrivi dalla Honda"

Marco Melandri Gresini Honda


Brutta domenica per Marco Melandri. Dopo aver dominato nelle prove libere di venerdi e sabato, il ventiquattrenne di Ravenna ha faticato più del previsto nel corso dell'ultima giornata di test IRTA ad Jerez.

Marco, a dire il vero, non era nelle migliori condizioni fisiche. I dolori alla mano destra e alla schiena, residui della brutta caduta di ieri, si sono fatti sentire. Ma i veri problemi in casa Gresini sembrano altri.

Mentre il team ufficiale Honda HRC vola, le scuderie clienti faticano e non poco. Inoltre, a rendere ancor più consistente il divario dal gruppo di testa, ci ha pensato una Michelin più che pronta al 2007 con una gomma da qualifica a dir poco eccezionale.

Al termine dei test, ai microfoni di Italia 1, Marco è apparso stanco, dolorante e un poco demoralizzato dall'attuale situazione: "E' stata una giornata molto complicata. Accuso ancora i postumi della caduta di ieri, ma a prescindere da questo c'è ancora tantissimo lavoro da fare. La Michelin ha una gomma anteriore da qualifica incredibile con la quale si guadagna un secondo buono.

Noi con le Bridgestone siamo ancora indietro ma abbiamo la fortuna di avere un'azienda disposta ad esaudire le nostre richieste. Valentino e Dani sono stati velocissimi. Non avrei mai pensato che si sarebbe arrivati addirittura all'1"38 basso. Noi Honda clienti siamo un pò in affanno. Manca potenza e si sente, ma se Dani va così veloce un motivo ci sarà. Speriamo che qualcosa arrivi anche a noi..."

Una bella stoccata alla casa nipponica. Ma ribadiamo il concetto che questi sono solo test precampionato. E' sicuramente troppo presto per fare dei bilanci. I vincitori del trofeo BMW 2005 (Capirossi) e 2006 (Edwards) non hanno poi confermato nel mondiale quanto dimostrato nei mesi invernali.

Chissà se qualche dirigente dell'ala dorata risponderà all'S.O.S. lanciato da Macio...
via | GresiniRacing.com

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: