MotoGP: Suzuki presenta la GSV-R800

Suzuki GSV-R 800 John Hopkins

A poche ore dai test IRTA di Jerez de la Frontera è finalmente tempo di togliere i veli alle moto che parteciperanno al campionato 2007. Ieri pomeriggio è stato il turno della nuovissima Suzuki GSV-R800 che ha catturato l'attenzione di tutti i giornalisti ed i fotografi presenti nella trasferta spagnola.
Il gioiello di Hamamatsu ha stupito per il look retrò ma allo stesso tempo elegante ed armonioso. La nuova "creatura" (nome in codice XRG0) è stata sviluppata dagli ingegneri giapponesi con il chiaro obiettivo di renderla docile, facile da condurre in qualsiasi situazione e condizione dell'asfalto grazie anche alla tecnologia drive by wire.
I test effettuati con le nuove Bridgestone hanno dato risultati più che soddisfacenti. In casa Suzuki sarà difficile nascondersi. Il 2007 potrebbe davvero essere l'anno della svolta a cominciare dal 10 marzo, data dell'esordio in Qatar.

Foto della Suzuki GSV-R 800 MotoGP del 2007

Suzuki GSV-R 800 John Hopkins
Suzuki GSV-R 800 John Hopkins
Suzuki GSV-R 800 John Hopkins

John Hopkins, nonostante il recente incidente, è apparso in buone condizioni, pronto a ricominciare l'ennesima eccitante avventura in MotoGP: "La nuova moto è davvero molto bella. Non vedo l'ora di tornare in pista per dimostrare quello che la GSV-R è capace di fare. I test sono andati molto bene fin da subito e la Suzuki è riuscita a metterci a disposizione un pacchetto davvero competitivo.

Chris Vermeulen e John Hopkins
Suzuki GSV-R 800 Chris Vermeulen
Suzuki GSV-R 800 Chris Vermeulen
Suzuki GSV-R 800 Chris Vermeulen


Ora toccherà a noi piloti metterci quel qualcosa in più per raggiungere l'obiettivo che tutti speriamo di raggiungere. Per quanto riguarda la nuova cilindrata lo stile di guida da adottare con le 800 è più simile ad una moto da cross che non ad una vecchia 990 e ad essere sincero io mi ci trovo a meraviglia."
Le parole di un emozionato Chris Vermeulen:"La GSV-R è una moto davvero splendida ed è altrettanto favoloso guidarla in pista. Le dimensioni sono state ridotte di molto rispetto allo scorso anno ma nonostante questo il comfort resta elevato in qualunque situazione. I test invernali sono stati interessanti e allo stesso tempo stimolanti perchè la Suzuki ci ha fornito continuamente nuovo materiale da provare ed i risultati si sono visti da subito. Finalmente manca poco al primo semaforo verde, non vedo l'ora!"
via | Rizla-Suzuki-MotoGP.co.uk

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: