SBK, Silverstone: Superpole di Kuba Smrz, davanti a Camier e Guintoli. Biaggi solo 11°.

SBK 2012 Silverstone

Non piove più a Silverstone ma il tracciato è ancora molto bagnato: nei primi passaggi, le derivate di serie sollevano nuvoloni d'acqua e patiscono bruschi scossoni per lo scarso grip. Viste le condizioni incerte, la Tissot Superpole viene divisa in due tronconi: al secondo step passeranno i primi otto. Il sole dà una mano e i tempi iniziano a scendere. Nella prima parte della SP1 è ancora Loris Baz a mettersi in evidenza, prima però di scivolare prima del traguardo.

Da dietro arrembano le Ducati di Smrz e Checa, ed è proprio il campione spagnolo a scalzare il giovane francese. Melandri intanto va largo: tona in pista e si piazza 4°. Finale al cardiopalma negli ultimi 30 secondi: Sylvain Guintoli balza temporaneamente al secondo posto; Camier e Haslam buttano fuori Max Biaggi dai primi 8. L'ultimo entrato in pista, Davide Giugliano, con un giro cattivo e magistrale, fa il secondo tempo regalando la provvisoria doppietta al team Althea.

Come nei più classici copioni inglesi, nella pausa tra SP1 e SP2 ricomincia a piovere a dirotto: ma solo in una parte del tracciato! Condizioni difficilissime per gli otto protagonisti. Davide Giugliano è un missile inarrestabile: per lui bagnato o asciutto, non fa alcuna differenza. La notizia è l'high-side di Tom Sykes: questa volta la Superpole non sarà sua. La pioggia (e la riga bianca) sorprendono Checa.

In casa Althea però, fanno male i conti. Anzichè lasciar Giugliano ai box ancora qualche minuto per permettersi alla pista di asciugarsi meglio, lo fanno uscire quando aveva un vantaggio enorme da amministrare. Risultato: il romano si stende. Gli inglesi non ci stanno, Camier e Haslam se la giocano ad armi pari, ma fra i due litiganti, Jakub Smrz gode: ed è Superpole! Ottimo terzo tempo di Guintoli sul finale.

1. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 2'20.810
2. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'20.846
3. Sylvain Guintoli (PATA Racing Team) Ducati 1098R 2'21.385
4. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 2'21.613
5. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 2'21.951
6. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 2'21.960
7. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 2'23.356
8. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'24.025
9. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'23.777
10. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 2'23.889
11. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'24.176
12. John Hopkins (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'24.274
13. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 2'24.294
14. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'25.260
15. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2'26.137
16. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 2'26.360
17. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 2'06.795
18. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2'06.803
19. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 2'06.869
20. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 2'06.921
21. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'08.069
22. David Johnson (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'09.762
23. Norino Brignola (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 2'10.912
24. Brett McCormick (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 2'13.730

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: