Intesa tra Ducati e il Comune di Bologna: nasce il nido 'Cucciolo'

Ducati CuccioloBellissima iniziativa quella messa a punto ieri a Palazzo d'Accursio il sindaco di Bologna, Sergio Cofferati e Federico Minoli, Presidente e Amministratore Delegato Ducati, hanno illustrato il protocollo d'intesa tra il Comune e la Ducati per la realizzazione di un nido d'infanzia a gestione pubblica in luogo di lavoro aperto al territorio.

Il nido aprirà entro il 2009 e si chiamerà "Cucciolo", in onore della prima moto realizzata dall'azienda di Borgo Panigale.

Si tratta di un progetto estremamente innovativo che vede, per la prima volta a livello regionale e nazionale, la realizzazione in sinergia tra pubblico e privato di un nido d’infanzia che risponda innanzitutto ai bisogni delle bimbi, con l’impegno di garantire eccellenti standard qualitativi strutturali, pedagogici ed organizzativi.

Per sostenere il progetto Ducati riconoscerà al Comune un contributo forfettario in conto capitale di 600.000 euro e su richiesta della casa di Borgo Panigale il nido sarà realizzato su un'area in posizione idonea così da poter essere usato da parte dei dipendenti, quindi nelle immediate vicinanze di Via Cavalieri Ducati, quartiere Borgo Panigale.

Il Comune provvederà ad acquisire tale area mediante bando ad evidenza pubblica ed espleterà tutte le procedure amministrative necessarie per la gestione del servizio, la costruzione dei locali, la fornitura dei necessari arredi e attrezzature, l’assegnazione della dotazione di personale educatore e collaboratore, l’ottenimento delle prescritte autorizzazioni.

Il nido d’infanzia avrà capienza utile massima di 60 posti per bambini in età compresa tra i 12 e i 36 mesi. Alla Ducati saranno riservati 20 posti di cui 13 per residenti e 7 per non residenti nel Comune di Bologna.

via | Asa Press

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: