Triumph celebra 21 anni di Speed Triple

Nel lontano 1994 ci fu una piccola rivoluzione nel mercato motociclistico. Triumph presentò un nuovo modello destinato a fare la storia del marchio inglese: la Speed Triple 900, una naked audace e dal look “muscoloso” che univa elementi della cultura cafe racer con l’aggressività delle street fighter presenti sulla scena all’epoca.

Triumph presenta le Speed 94 e Speed 94 R per festeggiare i 21 anni della Speed Triple

Era equipaggiata con un motore a tre cilindri da 885 cc con 98CV. Ispiratore di questo modello fu Carlo Talamo della Numero Tre, che chiede agli inglesi di personalizzare una Trident (modello presentato alla fine del 1990) in versione cafe racer. Rispetto al modello da cui traeva origine aveva una nuova strumentazione con fondo bianco, colorazione nera con codino in tinta, semimanubri e un differente impianto di scarico. Costava 16 milioni di lire e ancora oggi è considerata un grande classico. Di seguito trovate la gallery con tutti i modelli dal 1994 al 2014.

Per festeggiare 21 anni di presenza sul mercato, Triumph per il 2015 presenta due Special Edition: la Speed 94 e la Speed 94 R, caratterizzate da elementi stilistici, colorazioni, decalcomanie e design appositamente studiati per ripercorrere la storia fino alla prima Speed Triple. Le Speed 94 e 94 R combinano le prestazioni della Speed Triple moderna con il celebre passato di una icona.

Dotata dello stesso motore e dello stesso telaio della Speed Triple attuale, la Speed 94 sfrutta ben 21 anni di sviluppo per esprimere la miglior combinazione di performance, maneggevolezza e dinamicità. Il cuore della Speed 94 è, oggi come ieri, il motore Triumph a tre cilindri da 1050cc con 135 CV e 111 Nm di coppia.

La Speed 94 è caratterizzata da un design e da uno stile accuratamente studiati per riecheggiare la gloriosa storia della Speed Triple MK1 del 1994, a partire dalle colorazioni disponibili: l’accattivante Jet Black e l’aggressivo Racing Yellow riportano la Speed 94 indietro di 21 anni, riecheggiando lo stile della rivoluzionaria prima Speed Triple. Il Racing Yellow in particolare sarà caro agli amanti di questa moto che venne presentata al salone di Milano del 1993 con questa colorazione, la stessa della Daytona, ma non fu mai disponibile sul mercato italiano, dove invece la Speed Triple venne distribuita nella tinta Orange Fireball.

La Speed 94 porta in dote anche altri dettagli di stile che si legano alle Speed del 1994, come il sotto telaio in Graphite e il bilanciamento cromatico dei pannelli laterali. Inoltre il look è valorizzato dal rivestimento in tinta nera dei silenziatori, dal tappo serbatoio nero e da cupolino, coprisella e puntale in tinta. Sulla colorazione Racing Yellow anche i profili sono in tinta con la carrozzeria- La Speed 94 è contraddistinta dai loghi Speed Triple nel carattere originale del 1994 e dalla placca celebrativa Speed Triple 94 sul serbatoio.

La Speed 94R porta il concept della Speed Triple a un livello superiore, con una ciclistica ancora più performante, ereditata dalla Speed Triple R. è quindi dotata di sospensioni Öhlins completamente regolabili e anodizzate nere. All’anteriore monta Öhlins NIX30 da 43mm mentre al posteriore monta un ammortizzatore Öhlins TTX36. L’impianto frenante è composto da pinze radiali Brembo con sistema antibloccaggio, reso ancora più efficace dalle gomme Pirelli Supercorsa SP montate di serie.

Anche la Speed 94R viene proposta nelle due colorazioni evocative Jet Black e Racing Yellow e si caratterizza per i loghi e la placca celebrativa. Entrambe le versioni saranno disponibili nelle concessionarie ufficiali Triumph a partire da Aprile 2015 al prezzo di 12.390 euro f.c. per la Speed 94 e 14.300 euro f.c. per la Speed 94R.

  • shares
  • Mail