Home Estoril, Stoner “dittatore” MotoGP. Lorenzo e Pedrosa sul podio. Ottimo Dovizioso

Estoril, Stoner “dittatore” MotoGP. Lorenzo e Pedrosa sul podio. Ottimo Dovizioso

Gare come quella della MotoGP all’Estoril forse non spingono a saltare sul divano ma consentono ai “palati fini” di apprezzare fino in fondo la qualità dei piloti e la competitività dei mezzi. Stoner, Lorenzo, Pedrosa sono oggi un gradino sopra ed è soprattutto l’australiano a dettare la legge del più forte. Stoner non solo batte


Gare come quella della MotoGP all’Estoril forse non spingono a saltare sul divano ma consentono ai “palati fini” di apprezzare fino in fondo la qualità dei piloti e la competitività dei mezzi. Stoner, Lorenzo, Pedrosa sono oggi un gradino sopra ed è soprattutto l’australiano a dettare la legge del più forte. Stoner non solo batte inesorabilmente sul chiodo con tempi e … traversi da paura, ma gestisce la corsa magistralmente, a dimostrazione di una maturità tecnico-agonistica di rara e straordinaria efficacia.

Tant’è che due campioni del livello di Lorenzo e Pedrosa, pur spremendosi al limite, non possono che accettare la dittatura del “canguro”. Oggi è così, con Stoner che in pista fa la differenza e permette alla Honda di vincere. Questo dice il responso del GP del Portogallo. Il resto poco pesa, se non per le solite polemiche da quattro soldi.

Nella gara del secondo gruppo, un bravo e di più a Dovizioso, veloce e tenace, capace di tenersi dietro l’arrembante e più valutato Crutchlow. Poi il terzo gruppo (Bautista, Rossi, Spies) con gap da venti a oltre 30 secondi. Infine Hayden, dopo Barbera, fuori dalla top ten, con oltre un minuto di distacco. Da qui deve ripartire la Ducati. A cominciare dai test di domani.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →