Lorenzo: “la 1000 non è così facile”. Spies: “abbiamo testato i consumi”

Jorge Lorenzo e Ben Spies impegnati nel primo giorno di test IRTA a Jerez: gran feeling per il maiorchino, fruttuosa simulazione per l’americano.


Partenza positiva per la Yamaha Factory Racing nel primo giorno dei test IRTA di Jerez. I piloti Jorge Lorenzo e Ben Spies per la prima volta sono scesi in pista nella nuova livrea racing 2012 sembrando già in gran palla in sella all’evoluzione della M1 1000cc. Spies è stato il primo pilota ad abbattere il muro dell’ 1’40, seguito a raffica dal suo teammate. Proprio Jorge Lorenzo ha continuato a inanellare giri veloci chiudendo la giornata col 2° tempo di 1’39 0,419, a meno di tre decimi dal leader Casey Stoner.

Oggi è stata una giornata molto lunga, perché abbiamo iniziato alle 10 e finito alle 18:00” ha dichiarato Jorge Lorenzo. “Abbiamo fatto un sacco di giri ed è stato molto interessante vedere come la moto si è comportata rispetto a Sepang: qui la pista è più lenta e con più curve. Qui la 1000cc non è così facile rispetto alla 800cc. Alla fine della giornata siamo riusciti a essere molto veloci e rimanere nelle primissime posizioni per cui siamo soddisfatti“.

Oggi è stata una giornata positiva, in realtà abbiamo ottenuto più di quanto pensassimo compiuto” ha dichiarato entusiasta Ben Spies. L’americano, 4° a fine giornata, si è reso autore di una simulazione di gara. “Siamo riusciti a testare le nuove Bridgestone, provando anche un paio di setup diversi. Abbiamo fatto una simulazione di gara e ne potremmo fare un’altra prima della fine di questi test. Abbiamo testato pure il consumo di carburante, ottenendo dei buoni risultati. Mi sono sentito in piena sintonia con la moto per diversi giri: ora dobbiam cercare di migliorare il tempo sul giro“.

Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì
Yamaha Irta venerdì

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →