MotoGP Test Valencia 2014: Bradl e Baz entusiasti della Yamaha 'Open'

I nuovi portacolori in MotoGP del team italiano NGM Forward Racing condividono le loro prime impressioni sulla loro nuova cavalcatura per il 2015: leggi le loro dichiarazioni.

MotoGP Test Valencia - Galleria Foto

La tradizionale 'tre-giorni' di test post-gara di Valencia - appuntamento che al tempo stesso ha chiuso la stagione 2014 ed inaugurato quella 2015 - ha visto il debutto assoluto di diversi nuovi abbinamenti moto-pilota, e per alcune squadre il cambiamento ha riguardato l'intera line-up. E' questo il caso del team NGM Forward Racing guidato dal boss Giovanni Cuzari, che per la prossima stagione ha ingaggiato il tedesco Stefan Bradl (che ha lasciato dopo 3 anni il team LCR Honda) e il francese Loris Baz ('prelevato' dal Mondiale SBK dopo 3 stagioni con il team ufficiale Kawasaki.

Guarda le foto del Day-3 del test della MotoGP a Valencia

I due, chiamati a sostituire Aleix Espargarò (passato al nuovo team ufficiale Suzuki) e Alex De Angelis (poi approdato a IodaRacing), formeranno una delle coppie più giovani del campionato (Bradl compirà 25 anni a fine mese, Baz 22 a Febbraio), e alla luce del rendimento messo in mostra da Aleix Espargarò nel 2014 sono chiamati a fare grandi cose sulle Yamaha 'Open' del team, che nell'ultima stagione ha conseguito la pole di Assen e il podio di Aragon.

Il test di Valencia ha rappresentato quindi la prima occasione per entrambi di iniziare a prendere confidenza con la moto (ora con nuovi scarichi SC Project e sospensioni Kybala), ed entrambi sono anche finiti a terra nel corso della tre giorni. Il lavoro del team in vista della prossima stagione proseguirà tra poco meno di due settimane con un test sulla pista di Jerez della Frontera.

Guarda le foto del Day-3 del test della MotoGP a Valencia

Nella giornata conclusiva di ieri, Stefan Bradl ha completato 38 giri con un miglior tempo di 1:32.784, chiudendo 15° a +1"8 dal best lap di Marc Marquez (Honda Repsol). Nel computo totale dei tre giorni, Bradl ha invece chiuso 16° grazie al 1:32.209 messo a segno nel Day-1. Queste le sue prime valutazioni all'alba della nuova avventura:

“Oggi abbiamo preso per la prima volta contatto con le sospensioni Kayaba. Dobbiamo continuare il lavoro per riuscire a capire il vero potenziale di questo materiale. Il feeling con la Forward Yamaha è buono, devo solo imparare a prendere più confidenza con questa moto molto differente rispetto alla mia precedente. Nel primo pomeriggio di oggi mi ha frenato una piccola scivolata, fortunatamente senza conseguenze. Non vedo l’ora di tornare in pista a Jerez per continuare il lavoro in vista della prossima stagione”.

Guarda le foto del Day-3 del test della MotoGP a Valencia

Comprensibilmente, per Loris Baz il debutto con la nuova moto è stato ben più problematico che per il tedesco, sia per il cambio di categoria (quindi nuove gomme, nuovi freni etc) che per la non indifferente stazza del pilota transalpino, uno dei più alti del circus, che ha dovuto adattarsi al nuovo mezzo. Il francese ha messo a segno il suo miglior crono nel Day-3 con 1.33.486 - chiudendo 23° nella combinata - ma si è detto soddisfatto del suo 'primo contatto' con la Premier Class della velocità su due ruote:

“E’ stata una tre giorni di lavoro davvero positiva. Lunedi ho lavorato per adattare la moto il più possibile al mio fisico. Ieri siamo scesi subito in pista sul bagnato e nonostante le due cadute, il feeling era positivo. Devo imparare a conoscere meglio i nuovi pneumatici e i freni in carbonio, ma oggi mi sentivo già più sicuro e ho potuto spingere di più. Sono ansioso di scendere in pista a Jerez”.

MotoGP Test Valencia - Galleria Foto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: