• Gare

MotoGP Aragon 2014, Valentino Rossi 6° in qualifica: “Anche oggi abbiamo sofferto”

Brutte qualifiche per Valentino Rossi nel sabato di Aragon, chiuso con la seconda fila dopo l’onta della Q1. Jorge Lorenzo in terza fila: “Gomme difettose.”


Qualifiche da dimenticare per il team Movistar Yamaha MotoGP ad Aragon. Dopo una serie di turni di libere che non avevano mancato di evidenziare le difficoltà delle M1 ufficiali, i due alfieri del team hanno chiuso una giornata decisamente incolore con il 6° e 7° tempo, con Valentino Rossi che chiuderà la seconda fila dello schieramento di partenza per la gara di domani ed il compagno Jorge Loreno che invece aprirà la terza.

Per il ‘Dottore‘ le cose si erano già messe piuttosto male dopo le FP3 di questa mattina, sessione in cui Rossi ha mancato l’appuntamento con la Top 10 e che le ho quindi condannato a ‘sudarsi‘ l’accesso alla Q2 tramite la Q1, poi chiuse con il miglior tempo. Nelle Q2, il fuoriclasse pesarese ha poi messo ha segno un 1’48.226 che gli ha permesso di agguantare l’ultimo posto della seconda fila, un risultato sicuramente da non disprezzare viste le premesse.

Guarda le foto delle Qualifiche della MotoGP ad Aragon

Il distacco dalla pole di Marc Marquez (Honda Repsol) è pesante, superiore al secondo, ma a fine giornata lo stesso Valentino Rossi ha ammesso di essere sufficientemente soddisfatto del risultato delle qualifiche, ottenuto dopo un weekend piuttosto difficile:

“Dopo le prove libere difficili di ieri, anche oggi abbiamo sofferto di mancanza di grip. E’ difficile guidare la moto al limite perchè dopo qualche giro inizia a scivolare molto. Abbiamo lavorato molto duramente con la squadra per cercare di migliorare, provando alcuni settaggi diversi. Sembra che questo pomeriggio siamo riusciti a trovare qualcosa, quindi domani partirò dalla seconda fila. Non è così male dopo tutto, è [un risultato] abbastanza buono. Ora dobbiamo cercare di trovare qualche piccolo miglioramento nel Warm-Up per la gara, così da provare a fare il massimo domani pomeriggio. Il grande punto interrogativo è il pneumatico anteriore: possiamo usare la ‘medium’ o la ‘hard’. Sono molto simili, quindi dovremo aspettare di vedere come sarà la temperatura della pista.”

Guarda le foto delle Qualifiche della MotoGP ad Aragon

Anche Jorge Lorenzo è caduto vittima della ‘Giornata No‘ del team ufficiale dei tre diapason. Il due volte iridato, che nella Q2 non è riuscito a far meglio 1’48.246, 2 centesimi più lento del compagno di box, e la sua analisi finale non ha potuto che esprimere il suo disappunto per un risultato decisamente al di sotto delle attese:

“E’ incredibile come, in appena due settimane, tutto può cambiare solo a causa della pista. Quest’anno abbiamo ancora più difficoltà ad essere competitivi qui. Sono molto deluso perché oggi abbiamo avuto due gomme sbagliate per il posteriore. Non erano buone: ne ho trovata una difettosa al mattino e la seconda in qualifica. Mi aspettavo di migliorare quattro o cinque decimi, ma non ho potuto, migliorando di appena un decimo. Quando si hanno più difficoltà si hanno ancora più problemi, come è accaduto oggi. Penso che il nostro passo non sia poi così male rispetto alla nostra posizione in griglia, quindi, se riusciamo a fare una buona partenza ed ad essere pazienti, possiamo combattere. Le prime due curve saranno insidiose ma poi, poco a poco, possiamo risalire e lottare per il podio.”

Guarda le foto delle Qualifiche della MotoGP ad Aragon

I Video di Motoblog