MotoGP: il Dovi su Pedrosa, "E' la sua ultima possibilità di vincere"


"Stoner è l'uomo da battere, ma anche Pedrosa sarà molto combattivo, per lui è la sua ultima occasione e non può perdere di nuovo. Sappiamo tutti cosa può fare Lorenzo, e non deve essere sottovalutato neanche Spies", commenta Andrea Dovizioso quando gli si chiede chi sarà il favorito della prossima stagione. Riguardo a Valentino Rossi però ci sono più dubbi: "Prima vediamo il lavoro che fanno con la nuova moto."

Il Dovi ha fatto un passo indietro quest'anno, in parte costretto dal team HRC che ha deciso di schierare una moto ufficiale in meno nel 2012. Siederà sulla Yamaha privata del team Tech3, sarà anch'essa una 1000 quindi potenzialmente competitiva per il podio ma lui non si mette in mezzo ai giochi e preferisce ipotizzare la stagione dei colleghi. Fanno specie le dichiarazioni sul suo ex compagno Dani Pedrosa, Dovi lo vede ad un bivio in questo prossimo anno, o vince o non vincerà mai più secondo lui.

Mentre nel suo approccio con la nuova marca le cose vanno più che bene: "a Valencia provato l'800 e la 1000 e si comportano nello stesso modo, le caratteristiche di base non cambiano, ma il motore mille va bene, mi piace molto, anche se ci sono alcuni problemi da risolvere nella ciclistica. In Malesia ci metteremo alla prova con nuove modifiche e vedere come funziona. I problemi devono essere risolti durante l'inverno, non nella stagione.

Mi stanno affiancando gli ingegneri, abbiamo parlato molto durante la prova, è una fabbrica di più piccole dimensioni con un modo diverso di lavorare. Il passaggio da una squadra ufficiale ad una satellite ha i suoi pro e contro, è una squadra più semplice, mi piace perché le persone sono più alla mano, ho sentito parlare molto di me durante le prove e penso che il mio arrivo abbia generato entusiasmo. So che possiamo fare bene la prossima stagione"

via | Motocuatro

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: