Triumph T100 002 by Heiwa Motorcycle

Il rinomato atelier giapponese resuscita 'a modo suo' la più classica 'moto classica' d'oltre Manica: pochi ma azzeccati ritocchi ed il gioco è fatto...

Triumph T100 002 by Heiwa Motorcycle

La 'nuova' Bonneville T100 è arrivata sul mercato nei primi anni 2000 proponendosi subito come una moto dal taglio 'classico', evidentemente ispirato alla gloriosa Bonneville del secolo precedente, ma con contenuti tecnologici decisamente al passo coi tempi. Sin da subito, grazie al suo design senza fronzoli e all'immancabilmente affidabile bicilindrico parallelo (che nel 2009 passò da 790 agli attuali 854 cc), il modello è diventato anche uno dei 'preferiti' da parte dei customizers di mezzo mondo, che lo hanno poi riproposto in tutte le salse a seconda del proprio stile e del proprio gusto, ma anche la 'vecchia' Bonneville T100 rimane un mezzo tuttora ricercato ed apprezzato dai numerosissimi amanti delle Triumph.

L'interpretazione di oggi è infatti quella di un modello del 1968 e arriva dal lontano Oriente, più precisamente dal Giappone, dove opera la rinomata Heiwa Motorcycle, atelier di cui avevamo già parlato qualche tempo fa per le sue brillanti specials realizzate sulla base di moto nipponiche ma anche - più sorprendentemente - su moto europee. Questa '002' non è niente di trascendentale, sia chiaro, ma è semplicemente un altro fulgido esempio di come Heiwa sia in grado di rivitalizzare con gusto e con pochi e azzeccati ritocchi una moto classica dal glorioso passato.

Guarda le foto della Triumph T100 002 by Heiwa Motorcycle


Heiwa ha provveduto a spogliare la vecchia T100 fino al telaio, che è stato modificato soprattutto nella zona della sella per adattarlo al nuovo stile della moto. Il motore originale da 500 cc è stato revisionato e dotato di un nuovo filtro aria mentre lo scarico è rimasto quello 'stock'. Anche il manubrio è quello originale, mentre il faro anteriore 'vintage' è stato recuperato da un'altra vecchia T100.

Lo sbarazzino faro posteriore, così come il parafango su cui è montato, sono opera dalla stessa Heiwa Motorcycle, che ha anche realizzato il serbatoio dal design unico e valorizzato dalla colorazione blu/nero. Nuova anche la sella - che appare un po' troppo 'spartana' e, intuitivamente, non il massimo della comodità - mentre il tachimetro dal disegno ultra-classico è invece fornito da Smith. 'British' pure i pneumatici Dunlop, da 19" davanti e 18" dietro.

Guarda le foto della Triumph T100 002 by Heiwa Motorcycle

  • shares
  • Mail