Kymco K-XCT 300 2012 - Salone EICMA Milano 2011

Kymco K-XCT 300

Tutte le performance e l’appeal di Xciting in versione compatta: K-XCT. Anche il nome sottolinea quindi una versione “short”; K-XCT è pensato per garantire uno stile di vita attivo e sportivo anche nelle città congestionate dal traffico e dai problemi di parcheggio. Per ottenere tale risultato KYMCO ha prodotto un veicolo completamente nuovo che non ha nulla in comune con Xciting 400. Cardine del progetto è il nuovo compatissimo telaio a passo corto (mm 1450), che grazie alla struttura definita “Dual under bone” garantisce capacità di rigidità mai viste prime nella categoria. Le ruote sono da 14” all’anteriore ed da 13” pollici al posteriore, l’impianto frenante è a doppio disco e opzionale la versione con ABS.

La motorizzazione 300cc 4 tempi ad iniezione elettronica è la ben conosciuta e apprezzatissima unità G5 già montata su Downtown 300 che resta il riferimento in termini di potenza della categoria. Le quattro valvole di ogni cilindro sono mosse da un albero a camme mediante l’interposizione di bilancieri con cuscinetti ad aghi. Le vibrazioni sono ridotte dalla presenza di un contralbero di bilanciatura.

Lo stile di K-XCT è l’anticipazione del nuovo corso degli scooter KYMCO con ulteriore sviluppo delle tematiche svolte in Xciting 400. All’anteriore K-XCT 300 è dotato di un doppio proiettore con posizioni a “tubi luce” e al posteriore di un gruppo fari con stop a led. L’ampio vano sottosella è pensato per contenere un casco integrale e un jet ed è inoltre dotato di luce a led per l’illuminazione comandata da un sensore di posizione sella. La commercializzazione è prevista per il 2012 ed il prezzo è da definire.

Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300
Kymco K-XCT 300

  • shares
  • Mail